Le pagelle post derby del Vico: Somma e Sorrentino su tutti

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Buona la prova di Sorrentino alla prima da titolare.

Il Vico fa suo il derby e ritorna a credere fortemente alla vittoria del campionato dopo un periodo di crisi societaria che è valso un rimpasto in campo e sulla panchina della squadra. Migliori in campo Somma che si riprende la sua squadra dopo aver rescisso a dicembre con una doppietta e Sorrentino, lottatore di classe.

Amodio 6,5 – Nessun timore dalle sue parti, il Massa è evanescente in attacco. Para il rigore di Marino con un bel colpo di reni, sul gol seguente non ha colpe perchè la difesa dimentica di spazzare via la palla.

Cirillo 6 – Cambiano i centrali e il lavoro per lui si fa più duro, ma la diligenza e la sicurezza sono quelle di sempre.

Spasiano 5,5 – Nel secondo tempo soffre un po’ il neo entrato Iovino e rischia di farsi superare, nel primo tempo ordinaria amministrazione.

Merenda 5 – Suo il fallo da rigore che riapre la partita, deve ritrovare la forma fisica in questi ultimi importanti scampoli di campionato e la prova sono i crampi che lo colpiscono a metà secondo tempo.

Pecorelli 6 – Dalle sue parti nessun problema. Si limita al compitino agevolato da un Massa spuntato.

Somma 7,5 – Dopo un periodo di lontananza, il figliol prodigo tornato per terminare il lavoro del Vico si riprende la sua suadra giocando una gran partita condita da due reti, su rigore e su punizione. Sarà il leader della squadra in queste ultime partite.

Sorrentino 6,5 – Lotta, la mette sull’aggressività con qualche entrata che intimorisce e innervosisce i massesi e alla fine ha ragione lui. Cerca il gol con un sinistro a giro che ne rivela importanti qualità. Il numero 10 non gli pesa.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Mansour 6 – Al solito devastante in più occasioni, poi alla lunga si spegne uando c’è da lottare. Dà il meglio di sè sulla destra, quando si sposta verso il centro non rende quanto vale.

Somma A. 6,5 – Ottimo impatto nel Vico. Costretto a lasciare il campo per infortunio, è stanco, subisce i crampi e dovrà trovare la migliore condizione per il forcing finale. Dal 23′ st Raffone sv.

Esordio vincente per il neo tecnico vicano Ciaramella.

Tenneriello 6 – Nel primo tempo spesso trova ampi spazi sulla sinistra, la gioca bene e rientra con facilità dialogando con Evacuo. Gli manca un’occasione, ma dimostra buone qualità. Dal 47′ st Savarese sv.

Evacuo 6 – Mette paura perchè i difensori avversari fiutano il suo senso del gol. Si procura il rigore che apre le danze buttato giù da De Luca e gli viene negato un gol per un fallo di Tenneriello.

Ciaramella 7 – Alla prima sulla panchina del Vico manda in campo una squadra umile, aggressiva, che non crea tanto ma che si dimostra concreta.  Il risultato più importante era la vittoria, la trova pur soffrendo (poco) nel finale.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!