Al Sorrento non basta Corsetti

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

E’ tornato al goal Claudio Corsetti (foto Penna), ma la rete non porta punti al Sorrento

Va veramente vicino al colpo grosso il Sorrento di Papagni in quel di Viareggio, ma ancora una volta riceve una “Pizza” in faccia al Bresciani.
E’ sempre il centrocampista, classe ’92, a fermare sul più bello qualunque tipo di sogno rimonta da parte dell’undici costiero.
I rossoneri giocano un gran primo tempo, riducono ai minimi termini i bianco neri e vanno in goal sfiorando anche in più di una circostanza la seconda rete.
La squadra protesta a ragione per un dubbio intervento in area di rigore con le mani da parte di un difensore delle zebrette e va al riposo sul minimo vantaggio.
Dopo aver mancato ancora il raddoppio nella ripresa, il fatto che manda all’aria i piani di Papagni.
Salvi interviene da dietro a metà campo e si becca il doppio giallo. La doccia anticipata dell’ex Treviso fa saltare il banco.
Il Sorrento non molla, tiene botta, ma arretra e si porta lentamente il Viareggio nella propria metà campo. I toscani devono, però, sudare tanto prima di pervenire al pari realizzato da Giovinco.
Il fratello del più famoso Sebastian è fermato fallosamente in area da Ciampi. Dagli undici metri nulla da fare per Polizzi.
In uno degli ultimi assalti finali la compagine costiera capitola. È ancora una volta Pizza a spegnere i sogni del Sorrento ribadendo in rete un pallone proveniente dal corner battuto sempre da Giovinco.

Viareggio – Sorrento 2-1
VIAREGGIO (3-5-2): Gazzoli 6; Carnesalini 5.5, Fiale 6, Trocar 6; Pellegrini 5 (29′ st Peverelli 6), Pizza 7, Maltese 5 (19′ st De Vena 5), Calamai 5 (19′ st Sandrini 6.5), Martella 5.5; Magnaghi 5.5, Giovinco 7.5. In panchina: Furlan, Crescenzi, Tomas, Benedetti. Allenatore: Cuoghi 6
SORRENTO (4-2-3-1): Polizzi 6; Kostadinovic 5.5, Nocentini 6.5, Ciampi 5.5 (44′ st Konan sv), Bonomi 6; Salvi 5, Beati 6.5; Guitto 6.5, Corsetti 6.5 (21′ st Fusar Bassini 6), Tortolano 6.5 (36′ st Musetti sv); Bernardo 6. In panchina: Frasca, Balzano, Ferrara, Iuliano. Allenatore: Papagni 6.
ARBITRO: D’Angelo di Ascoli Piceno 5.
RETI: 34′ pt Corsetti; 33′ st Giovinco (rigore), 41′ Pizza.
NOTE: Giornata di sole, terreno in pessime condizioni, spettatori 500 circa. Al 39′ pt espulso Cuoghi, allenatore del Viareggio, al 9′ st espulso Salvi per doppia ammonizione. Ammoniti: Pellegrini, Pizza, de Vena, Musetti. Angoli 10-2 per il Viareggio. Recupero: 2′, 5′.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!