Gimel: parla mister Aversa

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Il tecnico della Gimel Andrea Aversa

Sant’Agata – Dopo la bella vittoria con Roccarainola per 3-0, secondo successo nello spazio di tre gare, il tecnico della Gimel Sant’Agata può ritenersi soddisfatto. La posizione di classifica è tranquilla e le prossime gare potrebbero far incrementare il bottino alla squadra: «E’ andata bene, si trattava di uno scontro con l’ultima in classifica, da questo momento tutte le partite con le squadre che sono dietro di noi dobbiamo vincerle, il prossimo scontro sarà contro la penultima in classifica, Portici e dobbiamo fare risultato».
L’onda biancoblù si appresta a conquistare quindi un’altra importantissima salvezza, la seconda consecutiva al secondo anno di serie C. Davanti sono troppi i punti che la separano dalle posizioni più nobili, ma il distacco dalle ultime posizioni è consistente: «Il nostro obiettivo fino alla fine del campionato è mantenere la posizione attuale e raggiungere tranquillamente la salvezza».
Un campionato costruito intorno ad una squadra che ha fatto crescere tante giovani grazie all’esperienza delle senatrici: un mix che ha fatto della Gimel una formazione completa che ha superato i problemi incontrati nel girone di ritorno da incubo dello scorso anno: «Abbiamo registrato la crescita di Marciano, che non ha giocato l’ultima gare a causa della febbre, che gioca già titolare, ha giocato Palomba che si è comportata bene nonostante un po’ di emozione, ha fatto bene anche la centrale Gargiulo. I prossimi impegni saranno decisivi: dopo Portici c’è lo scontro diretto casalingo con la Parthenope, saranno partite importanti».

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!