Massa Lubrense: buone notizie dal Giudice sportivo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Buone notizie per il Massa Lubrense calcio. I costieri si vedono recapitare a domicilio i tre punti della partita non disputata con l’Us Angri 15 giorni or sono:
Il Giudice sportivo ha deliberato l’inammissibilità del reclamo della società dell’agro nocerino sarnese stabilendo il 3-0 in favore dei nero azzurri.
Questo il Comunicato:

RECLAMO REAL NOCERA SUPERIORE – GARA MASSALUBRENSE / REAL NOCERA SUPERIORE DEL 17/2/2013
Il G.S.T., sciogliendo la riserva di cui al C.U. n. 83 del 21.2.2013, pag. 1739, visto il preannuncio di reclamo inviato tempestivamente, rileva che lo stesso è sottoscritto da persona non legittimata, in quanto non censita nell’organico della reclamante (Luigi Ferrara) ed inoltre la società istante non ha provveduto alla presentazione del competente reclamo e della relativa prova dell’avvenuta comunicazione del reclamo alla società controparte (art. 46, comma 1, C.G.S.). Questo G.S.T, tenuto conto dell’obbligo, sancito dal Codice di Giustizia Sportiva (art. 33, comma 8), a carico dell’organo giudicante, di gravare della relativa tassa il reclamo, anche se soltanto preannunciato; per tali motivi
DELIBERA
di dichiarare inammissibile il reclamo, in quanto preannunciato senza rituale seguito; di infliggere alla società, ai sensi dell’art. 53 delle N.O.I.F., la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0-3, la penalizzazione di un punto in classifica e l’ammenda di € 250,00, relativa alla prima rinuncia; dispone addebitarsi la tassa reclamo, non versata, sul conto della società Real Nocera Superiore.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!