Torrecuso troppo forte, Massa al tappeto

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

In formazione rimaneggiata, ma con tanta voglia il Massa Lubrense cede per 3-0 al Torrecuso. In un campionato chiuso, quasi a doppia mandata dal successo del Vico Equense all’Ocone, adesso si riapre tutto.
La sconfitta dei costieri è figlia di una linea difensiva del tutto inedita che fa degli under la sua composizione base.
Sebbene il match fosse tutto dalla parte dei sanniti i nero azzurri tengono bene il campo, ma pagano alla fine la differente composizione del roster che sorride alla squadra di Santosuosso.
Già al 3′, dopo un bel gioco di gambe, si accentra dalla sinistra e con un tiro potente e stilisticamente impeccabile impegna Fiorentino. Pochi minuti dopo, al 12′, è lui a procurare il rigore dell’ 1-0: azione confusa in area e un suo tiro indirizzato verso la porta viene intercettato da De Luca. Sul dischetto Carotenuto supera il numero uno napoletano, cosi come accade 25′ dopo nuovamente per un fallo di mano della difesa nero-azzura. Nel mezzo però è tanto Torrecuso: dal diagonale al volo di Volpe al 15′ a quello di Zerillo dai venti metri finito di poco a lato.
Monologo rosso-blu. Quello che a conti fatti è andato di scena all’ “Ocone”. Complice anche un Massa incerottato, i sanniti non soffrono praticamente mai l’avversario e chiudono la gara al 12′ della ripresa quando per vie centrali Carotenuto imbocca Diego Zerillo e quest’ultimo a tu per tu con Fiorentino non deve far altro che gonfiare la rete. La gara finisce praticamente qui.

Torrecuso – Massa Lubrense 3-0
TORRECUSO: Napoli, Colarusso (16’st Fiorillo), Capossela, Bencardino, Conti, Braca, Zerillo Matteo (5’st Borrelli) , Volpe, Zerillo Diego, Carotenuto (19’st Ventre), Inglese. A disposizione: Minichiello, Borzillo, Garzone Repola. Allenatore: Santosuosso.
MASSA LUBRENSE: Fiorentino, De Angelis (32’st Aprea), Mastellone, De Maio, De Luca, Siniscalchi, Iovino, Cestaro, Marino (16’st Balduccelli), Cacace, Volpe (27’st Palomba) A disposizione. Alfano, De Simone, Pane, Stinga. Allenatore: Gargiulo.
ARBITRO: Sabatino di Nola.
MARCATORI: 10′ rig e 35′ rig Carotenuto (T), 12’st Zerillo Diego (T)
NOTE: Ammoniti: Carotenuto (T) De Luca (ML). Spettatori circa 200, giornata nuvolosa e fredda. Recupero 1′ pt e 3′ st.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!