Scippa: “Stiamo girando bene, ottimo girone di ritorno”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Il centrocampista del Sant’Agnello Francesco Scippa in azione

Sant’Agnello – Il pareggio con la Virtus Scafatese è il settimo risultato utile in otto gare per il Sant’Agnello, che ormai ha acquistato continuità e si prepara agli sforzi finali verso la salvezza. Il centrocampista Francesco Scippa, uno dei più esperti della squadra nonostante i 21 anni, ha commentato il momento della squadra: «Stiamo facendo un buon campionato, un buon girone di ritorno dalla partita con il Trentinara quando abbiamo iniziato a ingranare. Siamo una squadra giovane e non dobbiamo nè entusiasmarci per una vittoria nè deprimerci per una sconfitta. Abbiamo coscienza della nostra forzae stiamo mettendo in luce tanti giovani grazie al grande lavoro di allenatore e staff.
Due reti importanti per l’ex Eclanese proprio contro la sua ex squadra, coincidenza particolare ma che conta poco rispetto ai punti guadagnati in ottica salvezza: «Sicuramente far gol è sempre bello, mi è dispiaciuto aver segnato alla mia ex squadra con cui ho passato bei momenti, in 4 mesi passare da 15 a 40 punti è stato bellissimo. Quando segni la gioia è sempre grande e se arriva il risultato lo è ancora di più».
Il primo anno in Eccellenza per la squadra può considerarsi, fino a questo punto, positivo. Il lavoro con i giovani, l’esperienza accumulata unita a quella di giocatori importanti che puntellano la rosa, può aprire scenari interessanti alla società: «Ci sono le basi per fare bene, noi dobbiamo puntare alla salvezza ma possiamo anche toglierci belle soddisfazioni prendendo coscienza di quello che possiamo fare, magari negli anni a venire si può puntare a qualcos’altro. Conta tanto la programmazione e a questa società non manca».

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!