Sant’Agnello vincente nel recupero contro l’Eclanese

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Fiorentino ancora una volta in gol contro l’Eclanese

Mirabella Eclano (AV) – Vittoria importantissima per il Sant’Agnello di Guarracino che nel recupero della ventesima giornata batte l’Eclanese per 2-0 e si porta a 23 punti in classifica, staccando la Sianese con un bel margine di sette lunghezze. Grandissima prestazione dei ragazzi del presidente Negri che hanno ritrovato Serrapica e Inserra in mezzo al campo dopo la sconfitta rocambolesca con il Città di Campagna.
Nel primo tempo Sant’Agnello arrembante e cinico: segna per tre volte, ma solo un gol viene convalidato dall’arbitro. Prima Vittorio Inserra con un bel tiro dal limite si e poi Fiorentino si vedono annullare la segnatura. La squadra ospite colpisce anche un palo e reclama per un calcio di rigore che non viene assegnato per un fallo netto ai danni di Fiorentino prima di trovare il meritato vantaggio, pochi minuti prima del duplice fischio con una invenzione di Scippa direttamente da calcio d’angolo. Gol dell’ex per il centrocampista.
Spinge ancora forte il team di Guarracino nel secondo tempo e Fiorentino si vede negare un altro rigore in contropiede, con l’Eclanese sbilanciata  per cercare di raddrizzare la gara. Un tiro di Esposito finisce alto sopra la traversa e poi al 60′ l’arbitro nega un terzo rigore a Fiorentino, falciato un metro in area da Capasso: espulsione per il difensore eclanese ma svista per il direttore di gara che concede solo la punizione. Il raddoppio arriva ancora con Fiorentino, sempre più prolifico e oggi devastante, servito da un bel cross del giovane Cioffi e lesto a deviare in rete con un perentorio colpo di testa. L’Eclanese rischia di capitolare in altre occasioni con i tiri di Longobardi, Esposito e Inserra ma la gara si chiude sullo 0-2, punteggio che sta stretto ai santanellesi per quanto creato ma che regala una grande gioia e rappresenta un mattone importantissimo nella costruzione della salvezza.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!