Sorrento calcio, Papagni:”Dobbiamo essere propositivi”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Confida in un Sorrento propositivo mister Papagni (foto Penna) nella foto con il masso fisioterapista Rotondale

“Una settimana di lavoro in più può cambiare tante cose”. Aldo Papagni confida sull’assimilazione dei propri schemi da parte dei giocatori del Sorrento in vista della trasferta di Prato.
“E’ corroborante e può fornire maggiore sicurezza nei propri mezzi l’aver lavorato insieme per un ulteriore periodo”. Alla fine si potrebbe sintetizzare in un “il lavoro paga” il Papagni pensiero.
Il tecnico dei costieri deve comunque fare la conta dei disponibili in vista della partita in terra toscana.
“Non ci saranno Arcuri e Balzano, Bernardo e Corsetti sono tutti da valutare – spiega il mister -. Alcune buone indicazioni sono giunte dall’amichevole infrasettimanale”.
Indicazioni, quindi, che spingerebbero l’allenatore pugliese a dare spazio ad un Nocentini che è parso in palla e ha dimostrato quella personalità che sembrava avesse smarrito nell’era Bucaro.
“E’ uno di quei calciatori che per curriculum deve dare un quid in più – rilancia Papagni -. L’esperienza è uno dei suoi punti di forza su cui confidiamo”.
Martedì la firma dell’ivoriano Konan che ha arricchito di qualità ed esperienza il pacchetto offensivo dei costieri. Il trainer rossonero ancora non sa se potrà contare sulle capacità del ragazzo di colore per la sfida ai bianco azzurri.
“Un giocatore di qualità che comunque farà parte del gruppo per consentirgli di integrarsi ancora di più con la squadra – sottolinea l’allenatore -. Se la burocrazia fosse in ordine potrebbe dare il suo contributo anche per soli 10 minuti farebbe comodo”.
Al Comunale l’undici del Sorrento che sfiderà la compagine di Esposito dovrà avere maggiore personalità e consapevolezza dei propri mezzi.
“Abbiamo bisogno di pensare positivo senza ulteriori patemi – analizza Papagni -. Se diventiamo ansiosi c’è il rischio dell’errore dietro l’angolo”.
Alla fine Silva Reis non ci sarà. Il coloured toscano fece ammattire i difensori rossoneri nell’andata all’Italia e il mister potrà impostare una partita in un altro modo.
“Senza Silva reis cambia il loro atteggiamento – conclude il tecnico di Bisceglie – anche se il Prato in casa è una compagine molto temibile che fa dell’intensità la migliore arma a sua disposizione. La nostra partita? Dovremo essere propositivi”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!