II categoria: Real Massa ferma SGB – Pari tra Evergreen e Pizzeria Lucia

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Al Cerulli il Real Massa batte per 2 -0 i cugini del San Giovanni Battista al termine di una partita molto combattuta. La squadra di De Vita passa in vantaggio al 10 quando Manzo, concretizza una mischia in area avversaria: il tiro viene involontariamente deviato da un difensore ospite, mettendo fuori causa D’Urso. Il SGB reagisce allo svantaggio, macinando gioco, e portando più volte i propri attaccanti in condizione di concludere a rete, ma sia Iaccarino che De Simone sciupano ghiotte occasioni. Da parte loro, i locali, ribattono colpo su colpo. Il primo tempo si conclude sul punteggio di 1-0. La seconda frazione è di marca quasi esclusivamente rossoblu , ma ancora una volta, pur dimostrando una certa superiorità specialmente a centrocampo, la squadra di Massaquano risulta poco efficace in fase realizzativa. “Gol sbagliato, gol subito”: una regola che nel calcio quasi mai viene disattesa: infatti sono proprio i massesi a raddoppiare al 65 con Luigi Cioffi. La squadra di mister Black De Simone, a questo punto, raddoppia i propri sforzi per raddrizzare la partita. Al 70 il direttore di gara decreta un penalty per il SGB, ma Caccioppoli batte sul palo, sciupando una fondamentale occasione per riaprire il match. Complice un attacco poco lucido, ed un crescente nervosismo, gli ospiti non riescono a sovvertire le sorti dell’incontro, subendo peraltro, le espulsioni di Gennaro De Simone e Starace.
La vittoria dei ragazzi di mister De Vita riporta il Real Massa in zona play off, ma non pregiudica le ambizioni del San Giovanni Battista, che subisce la seconda sconfitta in campionato dopo una striscia di ben 10 risultati utili consecutivi.
Al dei Pini di Sant’Agnello, pari a reti inviolate tar Evergreen e Piano Pizzeria Lucia. Le due squadre si dividono la posta in gioco rimanendo nelle ultime due posizioni in classifica.

Campionato Reg. II categoria – girone I
Real Massa Lubrense – San Giovanni Battista              2-0
Evergreen Sant’Agnello – Piano Pizzeria Lucia           0-0

 

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!