Basket A3F: Lo Stabia fa due derby su due

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

L’atteso derby tra Stabia Basket e Polisportiva Sorrento ha il sapore di uno spareggio: entrambe le squadre sono appaiate a 14 punti in classifica e cercano di risalire verso la seconda posizione distante solo quattro lunghezze e occupata da Potenza.
Subito avanti Stabia che segna gli unici due punti del primo minuto e mezzo di gioco; gara molto fisica e sentita. La NPG non riesce ad andare a canestro, il ferro nega la gioia a Errico ed Anastasio. Il punteggio rimane fermo sul 4-0 fino a 3 dal termine del primo quarto, la gara fatica a decollare. Lo Stabia approfitta dell’’empasse sorrentina e si porta sul 2-10 su cui si chiude il primo quarto.
Nel secondo parziale la Polisportiva risale pian piano fino al 13-12, poi una bomba di Negri rimpolpa il gap a favore della squadra di casa. Sfortunata Sorrento che coglie a più riprese il ferro al contrario delle stabiesi molto precise al tiro. A cinque dal termine Stabia avanti 18-12 ma la partita è equilibrata al di là del punteggio. Il vantaggio si allarga man mano fino al 23-12 e manca la reazione da parte della NPG, tanto fallosa da arrivare al limite a quasi quattro minuti dal termine della seconda frazione di gioco.
Temibili le ripartenze della squadra di casa che fa bene anche nei rimbalzi in attacco: la NPG sembra in confusione e viene doppiata dalle avversarie sul 24-12. A quaranta secondi dal termine Valisena limita i danni con due belle percussioni e si va all’intervallo sul 18-26.
Parte bene la NPG nel terzo quarto ma è un fuoco di paglia: il punteggio rimane costantemente a favore delle stabiesi di 12 punti. Ancora una volta le sorrentine sbagliano tanto e commettono molti falli. Male sui liberi Minadeo e Anastasio che fanno solo 1/4 dalla lunetta. Lo Stabia gestisce con calma la situazione e il tabellone segna 42-30 alla fine del penultimo parziale.
In apertura di quarto decisivo va Gallo in lunetta per le padrone di casa e fa 2/2 e porta il vantaggio stabiese a +14. Anastasio e Valisena non bastano alle ospiti. Una tripla di Minadeo lascia acceso il lumicino delle speranze costiere ma lo Stabia vuole la vittoria. A cinque dal termine Negri porta il punteggio sul 33-50, un +17 che mortifica forse troppo Sorrento.
Nel finale è solo accademia per la squadra di coach Ursini; Falbo inserisce le giovani sorrentine Parlato e De Lizza ma il leit motiv della gara non cambia. Finisce 35-52 dopo un parziale poverissimo di punti.
Lo Stabia sale a sedici punti mentre la Polisportiva Sorrento si lecca le ferite dopo la terza sconfitta consecutiva, una sconfitta che fa male e che rischia di segnare il cammino della squadra nelle prossime gare.

Campionato Femminile Nazionale Serie A3 – Quarta Giornata Girone di Ritorno
Saces Mapei Stabia Basket – NPG Polisportiva Sorrento 52 – 35
Parziali: 10-2; 16-16; 16-12; 10-5
Stabia Basket: Iozzino, Di Capua, De Rosa, D’Avolio, Carotenuto, Di Concilio, Negri, Di Ruocco, Gemini, Gallo. Coach: Ursini/Mandato.
NPG Polisportiva Sorrento: Valisena, Isacchi, Minadeo, Errico, Ermito, Anastasio Busiello, Guastafierro, Parlato, De Lizza. Coach: Falbo.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!