Il Vico supera il limite: 8 reti all’Angri 1927

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Doppietta e assist per Imparato contro l’Angri 1927

Vico Equense – E’ arrivato il momento: non ci sono più aggettivi per descrivere il Vico di Sorianiello. l’8-0 all’Angri mette paura al Torrecuso, che ieri s’era limitato al pokerissimo, e punta dritto allo scontro diretto di sabato prossimo. Una prova di forza impressionante che non era del tutto scontata: gli ospiti avevano inflitto al Vico la peggior sconfitta del campionato, un 3-0 durissimo da digerire che ha motivato i ragazzi a dare di più.
S’è capito subito che la squadra fosse in giornata: al 1′ una rovesciata di Eddy Mansour finisce in porta ma l’arbitro annulla su segnalazione del guardalinee, ma non passa troppo fino all’apertura delle danze firmata Evacuo in contropiede, all’8′ minuto. Se non ci fosse stato il portiere avversario, il bravo Battaglia, ai venti minuti il risultato sarebbe stato già larghissimo. Ma ci vuole un altro quarto d’ora per vedere il raddoppio: Guadagnuolo serve Polverino di tacco e scaraventa la sfera in rete. Prima della fine del primo tempo tocca a Imparato entrare nel tabellino dei marcatori con un bel colpo di testa su cross di Cirillo.
Al ritorno dagli spogliatoi la storia non cambia: il Vico, inizialmente troppo lezioso, trova il poker con Guadagnuolo servito dal nuovo entrato Tufano. Dopo tre minuti è Mansour a trovare la gioia del gol con un bel colpo di testa a incrociare. Entrano anche Tenneriello e Sorrentino, gli ultimi arrivati in casa Vico, e la festa è completa con il primo gol di Tufano in costiera, al 27′, con la doppietta di Imparato, sempre di testa, al 39′ e dall’acuto del bravo Vitiello dopo un minuto. Non c’è spazio per l’entusiasmo, sabato c’è il Torrecuso e la concentrazione deve rimanere alta. Una vittoria così, presa nel verso giusto, non può fare che bene.

Vico Equense Calcio – Angri 1927: 8 – 0

Marcatori: 8′ pt Evacuo (V); 21′ pt Polverino (V); 32′ pt Imparato (V); 16′ st Guadagnuolo (V); 20′ st Mansour (V); 27′ st Tufano (V); 39′ st Imparato (V); 40′ st Vitiello (V);
Vico: Amodio, Cirillo, Spasiano, Vitiello, Noviello, Imparato, Mansour, Martone (9′ st Tufano), Evacuo (27′ st Sorrentino)’ Guadagnuolo (22′ st Tenneriello), Polverino. All.: Luigi Sorianiello. A disp.: Pastena, Caiazza, Raffone, Sorrentino, Tufano, La Mura, Tenneriello
Angri 1927: Battaglia, Pica, Ruocco, Alfano (14′ pt Quattroventi), Mercurio, Zarra, Cariello, Salzano, Santonicola, Memoli, Gentile (29′ st Del Sorbo). All.: Nicola Ferrara. A disp.: Polacco, Del Sorbo, Diana, Quattroventi
Arbitro: Fabio Mattia Festa di Avellino (Salvati/Gallo)
Note: Ammoniti –
Angoli: 12-0
Recupero: 1′ pt; 3′ st

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!