Npg Polisportiva Sorrento: C’è qualcosa che non va quarto ko di fila

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Il vortice vizioso della sconfitta non viene abbandonato dalla Polisportiva Sorrento. Nell’ultima gara dell’anno la compagine bianco rossa cede nettamente per 58-73. Le lucane blindano il secondo posto in classifica e si avviano comodamente alla final eight  di Coppa di Lega in programma il primo fine settimana del 2013.
Per la squadra di Falbo si tratta della quarta sconfitta nelle ultime cinque gare e la pausa per le festività natalizie dovrà necessariamente portare in dote uno scossone per non sperperare quanto di buono fatto nelle prima parte del campionato.
Eppure la gara non era iniziata in maniera negativa: le sorrentine sembravano essere entrate in campo con un iglio completamente diverso rispetto alla prestazione di Brindisi, lottando punto a punto con la forte compagine di Paternoster e tenendo saldo l’equilibrio fino a 3 minuti dalla sirena. A un giro d’orologio dal termine il punteggio faceva segnare un vantaggio di +2 della Basilia, raddoppiato alla fine del quarto: 13-17.
Nel secondo quarto il positivo impatto sulla gara di Busiello e Minadeo ha regalato il 19-21 tenendo viva  e incerta la  partita, prima del break positivo delle lucane, guidate dalla ex Stamegna, top scorer delle sue con 20 punti finali, che ha portato al +10 ospite. Nota positiva del parziale l’esordio in campo per la NPG di Rita Cacace, che ha provato a dare brio alla manovra costiera.
Ermito e Isacchi in contropiede hanno limato fino al -6 lo svantaggio, ma alla sirena la Basilia è tornata a +10 col punteggio di 25-35.
Il vantaggio lucano è continuato a salire nel terzo quarto fino a +16, mentre la NPG ha sbagliato troppo in attacco e non è riuscita a scuotersi dallo svantaggio. Anastasio con una bella tripla e qualche canestro importante ha riportato sotto le padrone di casa, ma la rimonta si è fermata a -9 mentre il parziale si è chiuso sul 38-50.
L’impresa della rimonta non è riuscita alla Polisportiva che ha ceduto definitivamente nel quarto tempo: due triple di Anastasio non sono valse a frenare la corsa della Basilia, vincente con un gap di +15, 58-73.
La trasferta di Corato, alla ripresa del campionato dopo la pausa per il cambio di calendario, sarà decisiva soprattutto in chiave psicologica per la NPG, che dovrà tornare la squadra solida e capace di lottare fino alla fine contro tutte le squadre ammirata nelle prime giornate del campionato: il saldo dell’andata è comunque positivo, sei vittorie e cinque sconfitte che valgono 12 punti in graduatoria.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!