Sant’Agnello, Guarracino:”Bene così”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Chiede al suo Sant’Agnello punti con le concorrenti dirette alla salvezza mister Guarracino

Solo chi conosce a fondo i propri giocatori avrebbe puntato su di loro. Il Sant’Agnello di Guarracino tira lo scherzetto di Natale al Real Trentinara con una prova tutta cuore grinta e abnegazione.
“Sono contentissimo della prestazione della mia squadra e del risultato ottenuto – commenta il tecnico santanellese -. pensare che siamo scesi in campo con una squadra imbottiva di under 21 può solo dare merito alla prestazione dei ragazzi”.
Con Montoro andato via in chiusura di mercato, Scippa out per problemi personali, Dentale ed Esposito squalificati e Gargiulo alle prese con problemi fisici, l’allenatore bianco azzurro fa di necessità virtù si affida alla linea verde su cui ha puntato dall’inizio della stagione e strappa il secondo pareggio del girone d’andata.
“Avere i complimenti del tecnico avversario fa sempre piacere – sottolinea Guarracino -, ma io li giro immediatamente alla squadra che ha dimostrato e dato tanto anche oggi”.
Considerato che in attacco con la partenza di Caracciolo e Montoro mancava un vero punto di riferimento, il trainer costiero si è affidato alla tridente Macarone-Fiorentino-Cioffi, in tre 56 anni. Un goal, un assist e una traversa.
“Qualora riuscissimo a chiudere con un attaccante di categoria potrei anche puntare al decimo posto – evidenzia l’ex giocatore di Sorrento e Gragnano -. L’unica squadra della costiera, escluso il Vico a segnare con una grande? Mi godo questo piccolo record”.
Marotta ha cambiato aria e Guarracino ha scandagliato a fondo tutte le vecchie amicizie maturate sul campo, nel corso della sua lunga carriera, per trovare un centrocampista esperto per integrare la squadra. Alla fine è giunto Catello Serrapica.
“E’ stato l’ago della bilancia della partita – spiega il mister bianco azzurro -. Con Fiorentino, Macarone e Inserra decisamente tra i migliori”.
Un punto forse insperato che può essere di rilancio per tutta la stagione.
“E’ vero, ma adesso conta farne contro le dirette concorrenti Massa e Libertas”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!