Sorrento, Bucaro: “Le espulsioni? Roba da stupidi e dilettanti allo sbaraglio”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Giovanni BucaroLe dichiarazioni dell’allenatore del Sorrento, Giovanni Bucaro, nella sala stampa dello stadio “San Francesco” di Nocera, dove il Sorrento si è arreso alla Nocerina, vittoriosa col risultato di 3-1:

“Il film del nostro campionato l’abbiamo rivisto nel primo tempo: punizione nostra: traversa, punizione della Nocerina: deviazione, poi gol. Fino al loro vantaggio stavamo giocando abbastanza bene, sicuramente al pari dei nostri avversari. Eravamo in partita ed eravamo riusciti a renderci pericolosi anche in due occasioni. Subìto il gol è diventato tutto più difficile, poi in chiusura di tempo abbiamo preso anche il raddoppio su un’altra punizione respinta da Rossi, sulla cui ribattuta i nostri difensori erano in ritardo.

Dopo non c’è stata più partita, perché abbiamo perso la testa, cosa che non deve assolutamente succedere, non ce lo possiamo assolutamente permettere. Le due espulsioni sono un fatto grave, sicuramente la società prenderà dei provvedimenti pesanti perché non c’era nessun motivo di avere queste reazioni: noi non abbiamo da vincere nessun campionato, dobbiamo solo raggiungere la salvezza. Reazioni del genere sono fuori luogo e insensate: se dopo dieci minuti dall’inizio del secondo tempo, già sotto di due gol, ci si trova a giocare in nove diventa quasi impossibile rimanere in partita. E’ stato un atteggiamento da stupidi, 11 contro 11 sarebbe bastato un gol per riaprire la partita, invece l’abbiamo buttata, roba da dilettanti allo sbaraglio: anche in categorie inferiori le mie squadre non hanno mai avuto queste reazioni da stupidi, assolutamente senza motivazione.

Bernardo ha lottato, anche se ancora non è ben integrato con il resto della squadra visto che a volte s’intestardisce troppo col pallone tra i piedi. Ma resta sicuramente una delle poche note liete di queste partite. Schenetti? Deve migliorare caratterialmente, altrimenti farà fatica a dimostrare le qualità che ha. Anche Alessio Esposito ha fatto un passo indietro rispetto alle ultime uscite, ma da un ragazzo di 18 anni gli alti e bassi si possono aspettare. Balzano, invece, ci ha messo come sempre il cuore.

Ripartire dopo questa sconfitta sonora è difficile. Dobbiamo ripartire soprattutto con la testa, quindi è giusto che chi mentalmente non è pronto non si presenti più. Se non hanno voglia di giocare più con il Sorrento è giusto che vadano in società e strappino il loro contratto.”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!