Sorrento: Svoltare oltre 10 punti mission possible

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Con la doppietta di domenica è diventato il miglior marcatore della stagione Andrea Schenetti (foto Pollio)

Missione Nocerina -2. Il Sorrento si prepara alla sfida del San Francesco tra le porte chiuse dell’Italia. Nessun occhio indiscreto a spiare le contromosse di Bucaro per l’ultima gara del 2012.
Un anno vissuto tra alti e bassi che ha visto i rossoneri costieri raggiungere i play-off, ma cadere nuovamente nella polvere in quel di Carpi.
Con obiettivi ridimensionati e un roster tutto nuovo si scenderà in campo contro i molossi di Auteri.
Sembra non voler scomparire lo zero dalle caselle vittorie, pareggi e reti fatte nella particolare graduatoria riservata alle partite in esterna per il Sorrento. Una maledizione? Forse. I dati sono eloquenti: lontano dall’Italia non si va.
Un solo dato può far sperare i supporter della penisola: si è vinto a Nocera in amichevole. Ad aggrapparsi a tutto nel recente passato Zantu decise l’amichevole del 22 agosto. Un caso, ma la partita si riproporrà a quattro mesi esatti.
Il protagonista di quella serata di fine estate non ci sarà. Il congolese è alle prese con un problema muscolare e non rientrerà nella rosa dei convocati dell’ex tecnico del Manfredonia.
L’ultimo precedente nell’impianto dell’agro ci fu in serie C2, nell’anno della promozione del Sorrento. A decidere la sfida fu il terzino Marcello Ferrara con un colpo di testa su azione di calcio d’angolo.
Se per Avallone sarà la partita del cuore e da bravo ds dei costieri spera in un colpo di coda, c’è, comunque,  si rischia seriamente di svoltare sotto quota 10 punti. Neppure un pari basterebbe al sodalizio di via corso Italia a smuovere con sostanza una classifica che si fa deficitaria.
Nocentini, che ieri si era bloccato per un problema alla schiena, sembra sulla strada del recupero, mentre resta un’incognita il modulo con cui affrontare la Nocerina.
Se Auteri piange, Bucaro non ride. 3-5-2 o 4-3-3? Un rebus continuo per l’allenatore sorrentino. La consistenza della rosa spinge il tecnico palermitano a valutare attentamente tutte le possibilità. Infatti, in avanti ci sono solo tre uomini a disposizione: Corsetti, Schenetti e Bernardo, probabile che uno di questi parta dalla panchina. Abbondanza in mediana dove ritorna anche Alessio Esposito. Possibile che cambino gli interpreti, ma non il modulo.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!