Basket U17M: Fortitudo di rimonta a Capri

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Un match dai due volti quello dei giovani under 17 della presidentessa Stinga. I fortitudini sono riusciti ad espugnare il campo dell’Olimpia Capri con un distacco importante: 18 punti.
Eppure è stata una trasferta da raccontare per condizioni meteorologiche partenza ad handicap e rimonta finale.
Al prima sirena tutto faceva presagire a una nuova sconfitta dopo quella contro l’Angioletti alla tensostruttura Tasso, ma lentamente inizia il recupero. I padroni di casa credendo forse di averla chiusa con ampio anticipo calano perdono riferimenti e consentono alla Fortitudo Sorrento di rientrare e andare al riposo sotto solo di 3.
Un possesso di differenza che diventa nulla in un amen nel terzo quarto. La formazione di Marino diviene protagonista assoluta della sfida, mette alle corde gli avversari e fugge via. Sessa, 8 punti consecutivi per lui, e la zone press portano i frutti sperati dal coach costiero che accende la freccia, innesta la sesta e scappa via fino al traghetto tutto di corsa per non passare la notte sull’Isola azzurra.

(U17M) Olimpia Capri – Fortitudo Sorrento 44-62

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!