Sorrento – Frosinone: Il film della gara

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Ancora una volta non basta Schenetti al Sorrento (foto Penna)

Sorrento – Frosinone 2-2
Sorrento (3-5-1-1): Rossi; Ciampi, Nocentini, Balzano; Di Dio (6’st Schenetti), Beati,  Zanetti, Arcuri, Bonomi; Guitto (36’st Ferrara); Bernardo (41’st Esposito R). A disp.: Polizzi, Terminiello, Vigorito, Schiavone.  All.: Bucaro
Frosinone (4-3-3):Zappino; Frabotta, Del Duca (41’st Crescenzi ), Biasi, Amelio; Marchi (24’st Ricardo), Gori (35’st Gucher), Frara; Aurelio, Santoruvo, Paganini. A disp.: Vaccarecci, Blanchard, Catacchini, Cesaretti. All.: Stellone
Arbitro: Chiffi di Padova (De Troia/ Di Salvo)
Marcatori: 32’ Aurelio (F), 16’st e 21’st Schenetti (S), 50’st Frara (F)
Note: Spettatori  500 circa. Ammoniti: Nocentini, Santoruvo Guitto. Allontanato per proteste Bucaro. Angoli: 5-5. Rec.: 1’pt, 5’st

Neppure 5 chili di sale e quattro mesi esatti dall’ultimo successo riescono a far tornare il Sorrento alla vittoria.

Bucaro sceglie Ciampi e Di Dio per Di Nunzio e Alessio Esposito, Stellone risponde con una schieramento senza Ganci e Carrus.

Prima emozione di marca costiera, Guitto dal limite dopo tre minuti, tiro sbilenco che termina sul fondo.

Risposta dopo 8 minuti del Frosnone. Fallo di Nocentini su Santoruvo. Amelio si incarica della battuta e palla che si stampa sulla traversa, santoruvo, tutto solo, di testa spedisce la sfera sul fondo.
Dopo una fase di stanca nella quale i costieri sofforno si svegliano i rossoneri. Di Dio la centra, Arcuri si incunea tra Del Duca e Biasi, ma con il sinistro la tocca alta al 22mo.

Passano solo cinque minuti e Guitto sfiora l’incrocio dal limite dell’area.

Minuto 31 Arcuri va via sull’out di sinistra, entra in area e Guitto manca l’appuntamento col goal.

Girano le lancette una sola volta e il Frosinone è in vantaggio. Palla in verticale di Frara, velo di Santoruvo, Aurelio si inserisce centralmente e con una rasoiata fredda Rossi.

Il Sorrento c’è. Funziona l’asse sinistro, Bonomi centra, Beati da limite palla alta sulla traversa dopo un minuto.

37’ Calcio di punizione dal limite dell’area, palla al centro per Frara che si libera di Bonomi ma di testa non trova il bersaglio dal limite dell’area piccola.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Al 44mo nuova emozione. Zanetti ci prova dai 25 metri, ma la palla termina sul fondo.

Secondo tempo: Neppure un giro di lancette e il Sorrento rischia di beccare il raddoppio. Paganini non è pronto sul cross di Frabotta sul secondo palo e Di Dio sbroglia.

Al sesto minuto primo cambio del Sorrento, dentro Schenetti, fuori Di Dio e costieri che passano al 4-3-3.

Dopo dieci giri di lancette c’è il pareggio. Rimessa laterale dalla destra ad opera di Balzano, Bernardo la prolunga di testa, si inserisce Schenetti che ristabilisce la parità.

Un minuto e pericolo per Rossi. Su azione d’angolo rovesciata di Del Duca e Biasi di testa la manda sul fondo.

Al minuto 21 su azione d’angolo vantaggio del Sorrento. Schenetti riprende una palla che Bernardo ha girato sulla traversa e di forza trafigge Zappino.

26mo missile terra aria di Amelio e la palla si spegne sul fondo con Rossi di pietra.

Match senza freni. Bernardo dai 20 metri, Zappino risolve in due tempi dopo un minuto.

Potrebbe chiuderla al 44mo il sorrento con Ciampi che interviene di testa su angolo, ma Frabotta libera sulla linea.

Nel secondo dei minuti di recupero Frara ha sulla testa la palla del pareggio, ma sbaglia clamorosamente spedendola nelle mani del pipelet costiero.

All’ultimo respiro sull’ennesimo lancio dell’ave maria Bonomi è fuori posizione, Ricardo gli sfugge e lui lo affronta fallosamente. Biffi decrerta la massima punizione che Frara trasforma per il 2-2 finale.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!