Vico, Sorianiello:”Rispetto il Sant’Agnello, ma temo la mia squadra”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Indica la strada ai suoi mister Sorianiello: “Temo solo noi stessi”

Un derby è un derby, ma alla fine sulla carta il Vico Equense è nettamente favorito sul Sant’Agnello. Mister Sorianiello ha fiducia nei suoi, ma alza la guardia.
“Nel calcio moderno non ci sono partite facili  e il derby è sempre un derby – spiega l’allenatore azzurro oro -. Tutto dipende da come la si prepara e la si interpreta, siamo consapevoli del nostro valore e rispettiamo il nostro avversario”.
Un’analisi a tutto tondo della realtà della situazione. Vico secondo, Sant’Agnello a ridosso dei play-out. Sulla carta sarebbe difficile ipotizzare un risultato positivo per i bianco azzurri. I santanellesi sebbene subiscano tante reti ne realizzano altrettante.
“La classifica e gli obiettivi della società ci impongono i tre punti – analizza Sorianiello -. Rispetto per Montoro e per il S. Agnello ma noi temiamo noi stessi, giocando come il suo solito il Vico otterrà i tre punti”.
Non si nasconde dietro un dito il trainer vicano che sa come i valori facciano pendere la bilancia dal lato dei suoi ragazzi.
“Quest’anno in Eccellenza siamo la battistrada tra le costiere e certamente così come hanno fatto le altre il Sant’Agnello proverà a batterci, siamo consapevoli di questo ma miriamo al massimo”.
Nella lista dei convocati per la stracittadina manca clamorosamente Gateano Romano. Un caso? Forse, ma Sorianiello lascia semplicemente un: “No comment”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!