Gimel: il punto di mister Aversa

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Massalubrense – La prima parte di stagione della Gimel Sant’Agata, al secondo anno consecutivo in C dopo la bella salvezza conquistata nello scorso campionato, può considerarsi  positiva. Tre vittorie in otto partite sono un bottino già importante che regala alle gimelline una posizione di classifica tranquilla in vista dell’obiettivo salvezza. «Non possiamo lamentarci, stiamo facendo un buon campionato – racconta l’allenatore della squadra Andrea Aversa -, meglio dell’inizio della scorsa stagione, abbiamo perso dei punti dove non avremmo dovuto ma siamo a metà classifica e la salvezza è alla nostra portata, speriamo di arrivare all’obiettivo prima dello scorso anno».
Importante il recupero di molte atlete infortunate che dopo la vera e propria via crucis patita dalla squadra nel girone di ritorno dello scorso anno, hanno garantito peso e qualità alla formazione. Su tutte la presenza del capitano Marta Guadagnuolo, che ha praticamente saltato la stagione 2011-2012: «Marta ha ancora qualche problemino alla spalla ma possiamo dire di aver tutto sotto controllo, quest’anno abbiamo integrato gli allenamenti con una seduta settimanale di palestra con la quale curiamo la parte atletica. Indubbiamente il recupero del capitano è stato importante, anche le ragazze più giovani stanno crescendo bene, dobbiamo ancora recuperare Stefania Aversa che tra un mese al massimo sarà disponibile». La prossima sfida per la Gimel, dopo due sconfitte consecutive, sarà lo scontro con la Volley Cava, che segue le biancoblu a 7 punti in classifica. Uno scontro diretto che potrà significare una svolta importante nel campionato di C per le santagatesi.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!