Cappiello: “Con il Vico nessuno ci tiene a perdere”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Cappiello pronto al derby con il Vico

Sant’Agnello – Sta diventando uno dei punti di forza della retroguardia del Sant’Agnello: Luigi Cappiello non ha paura di affrontare il Vico nel prossimo derby che domenica animerà il Cerulli: «Conosciamo la loro forza, noi vorremmo fare meglio – dice il difensore -, nessuno ci tiene a perdere, proveremo a fare risultato e magari speriamo di strappare un punticino, il mister ci prepara bene nelle difficoltà e ci appassiona».
Il rendimento della squadra dovrà necessariamente migliorare nel corso delle prossime gare, il Sant’Agnello vuole raggiungere la salvezza e ha le carte in regola per farlo. All’orizzonte due partite difficili con Vico e Trentinara, ma anche un girone di ritorno tutto da scrivere: «Noi ci auguriamo di fare più punti – continua Cappiello -, conosciamo il nostro valore e i nostri punti di forza, speriamo che nel girone di ritorno riusciremo a mettere da parte quanto ci serve per la salvezza».
Sul piano personale Cappiello vuole continuare a migliorare e dedica un pensiero al mister: «Devo ringraziare mister Guarracino per la possibilità che ci dà di giocare partite così importanti con giocatori così forti – conclude -, domenica ad esempio abbiamo affrontato Montaperto. Spero di continuare con le presenze, sabato non ho potuto partecipare per squalifica ma voglio dare il mio contributo».

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!