Avallone:”Sorrento con fame torna al successo”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Il ds Avallone (foto Penna) sprona i ragazzi al ritorno al successo

“Rivedere la partita con il Catanzaro? Fossi matto”. Avallone ancora ha fisso nella mente l’ennesima gara che è stata determinata da episodi sfortunati per il Sorrento che non riesce ad avere quel pizzico di fortuna che possa determinare la svolta.
“Non bisogna mollare. Guai a farlo”. Rilancia il direttore sportivo rossonero che la scorsa settimana ha lavorato sodo per cercare di trovare i rinforzi giusti.
“Musetti? Interessa, ma di qui a dire che sarà del Sorrento ne passa. È un giocatore della Cremonese”. Insomma iniziano i tormentoni del mercato invernale.
Ancora una volta si vira su ex Siracusa. Dopo il niet di Longoni Avallone è andato alla carica per Zizzari. “Mah a noi ci accostano tutti – se la ride il baffo del mercato costiero -. Sanno che cerchiamo un attaccante e ne accostano tanti”.
Il gioco delle parti è già nel vivo. Un’indiscrezione può diventare l’esclusiva o il buco della settimana, ma alla fine la realtà parla di Frosinone.
“Squadra tosta”. Due parole per mettere in risalto il prossimo avversario dei costieri che tutto è fuorché una sfida facile. “Un pacchetto offensivo di ottimo livello”.
Il Sorrento sarà di nuovo senza il suo capitano Francesco Di Nunzio, appiedato dal giudice sportivo, e Corsetti che seguirà la partita al suo fianco. Quattro gialli per entrambi e sanzione disciplinare obbligata.
“Serve fame e interpretazione simile a quella avuta nelle ultime uscite”. Il leit motiv è quello. Il Sorrento c’è, ma manca ancora quell’episodio positivo. A chi gli parla di maledizione del 16 settembre, Avallone rilancia.
“Maledizione di cosa. Siamo anche noi fautori del nostro destino. Dobbiamo rischiare qual cosina di più avanti e le cose cambieranno”.
Nella serata di ieri la penisola è stata scossa da una voce: Via Bucaro, ritorna Simonelli.
“Non posso commentare una cosa della quale non sono a conoscenza”.
L’eventuale ritorno del “professore” rimetterebbe in corsa il patron Gambardella legato a doppio filo ombelicale al tecnico di Saviano.
“Che devo dire. Possiamo solo pensare alle cose del presente. Il fanta calcio lo lascio agli altri”.
Su De Angelis è piombata la Ternana. Il centrocampista costiero potrebbe lasciare la terra delle sirene per trasferirsi in Umbia dopo aver effettuato un periodo di prova con le fere.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!