Eccellenza girone B: Il punto dell’esperto affidato al collega Claudio de Vito

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

“Considerato quanto fatto sul mercato sarà lotta Vico Equense – Torrecuso fino alla fine”.
Esordisce così il collega Claudio De Vito interpellato da Sportinpenisola per il punto sul girone B dell’Eccellenza.
“Polverino e Tufano rimettono tutto in equilibrio – spiega il giornalista irpino -. Se la giocheranno loro”.
Non chiude la porta a Città di Angri e Trentinara il giovane cronista che spiega come alla fine con 5 giorni di mercato ancora può succedere di tutto.
“Se i doriani e i salernitani faranno qualche innesto tutto potrebbe essere rimesso in discussione. Le chance sono poche, ma occhio alle sorprese. I grigio rossi se non integreranno la rosa dovranno decidere su quale obiettivo puntare tra coppa Campania e campionato”.
Un campionato che ormai si è spaccato in due tronconi e rischia seriamente di non vedere materializzarsi i play-off.
“E’ possibile che ci sia solo la finale – analizza De Vito -. Secondo il mio punto di vista tutto è nelle mani della Palmese. Ha trovato il suo assetto e punta a rincorrere il quartetto di testa. L’unico neo è il gap ed il dover vincere per forza, sempre contro tutti”.
E’ reale. La graduatoria si è spezzata in due. La cosa si temeva in avvio e alla fine prima del giro di boa si è già materializzata.
“Dal mio punto di vista la quota salvezza sarà ancora più bassa rispetto a quella dello scorso anno – commenta il giornalista -. I valori sono molto bassi e tra le compagini che lotteranno per salvarsi io ci metto anche il Città di Campagna che non naviga in buone acque”.
Chi si potrebbe tirar via dalla palude dei bassifondi prima delle altre?
“Probabilmente il Cicciano che in casa sfrutta alla grande il fattore campo”.
Per le costiere c’è un discorso a parte.
“Il Massa in positivo è quella più continua che fa del gruppo il suo valore aggiunto e se non mollasse potrebbe andare sino alla fine per le zone nobili della classifica – commenta De Vito -. Il Sant’Agnello se perdesse Montoro dovrebbe fare qualche cosa per puntellare l’attacco e cercare la salvezza, ma il materiale su cui lavorare c’è”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!