NPG Polisportiva: una vittoria di cuore

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Ancora 20 punti per la Anastasio contro Santa Marinella

Sorrento – La sfida con la squadra di Santa Marinella non è stata proprio la partita adatta ai deboli di cuore; è successo di tutto e la Polisportiva è riuscita a spuntarla gettando il cuore oltre l’ostacolo. Aveva iniziato bene la squadra di coach Falbo, con due triple che avevano fatto ben sperare, ma le laziali hanno espresso un bel gioco ed una difesa pressante che ha creato parecchi problemi all’attacco costiero.
Nei primi due quarti infatti Santa Marinella ha sempre condotto i giochi evitando il ritorno delle padrone di casa in vantaggio solo nei primi minuti di gara. Dal secondo quarto in poi, la gara si è trasformata in un testa a testa giocato sul profilo mentale più che su quello tecnico. La NPG pian piano ha risalito la china pareggiando i conti e tentando di andar via trascinata dalla solita ottima Anastasio, 20 punti che la confermano miglior marcatrice del girone C, e da una buona difesa di Minadeo ed Ermito. Stoica Errico che con una sospetta lesione al dito ha tenuto duro stringendo i denti. Ad ogni canestro corrispondeva un centro avversario, un tira e molla lunghissimo che ha reso incerta la gara fino agli ultimi secondi. Le costiere hanno superato l’esame terzo quarto senza troppi patemi d’animo, dopo le ultime uscite che erano state caratterizzate da un crollo fisico e psicologico, e sono riuscite a rendere determinanti gli ultimi dieci minuti di gara. Ma non sono bastati neanche quelli, perchè la NPG, dopo aver accumulato sei punti di vantaggio con le avversarie che hanno fatto ricorso al fallo sistematico in preda ormai alla quasi certezza della sconfitta, sono state raggiunte da due triple che definire da favola è davvero poco. L’ultima a 3 secondi dal termine fissa il risultato sul pari imponendo l’extra time.
Difficile non farsi gettare nello sconforto da un finale così incredibile: la stanchezza si è fatta sentire e lo spettro di un’altra sconfitta beffa, dopo quella di Bari, si è palesato innanzi agli occhi di tutti. E invece, pur sotto di quattro punti, la Polisportiva ha raccolto le forze rimaste e con calma ha risalito la china firmando il definitivo vantaggio (53-52) con due liberi di Anastasio. L’ultimo gelido brivido lo ha regalato l’ultima bomba romana che dopo lunghi secondi ad amoreggiare con il ferro ha deciso il ritorno alla vittoria della NPG che con tranquillità potrà affrontare la sfida esterna con la corazzata Brindisi. Che, considerate le premesse, sarà davvero emozionante.

NPG Polisportiva Sorrento – Santa Marinella 53-52
Parziali: 11-15, 10-7, 11-11, 16-15, 5-4
NPG Polisportiva Sorrento – Valisena 3, Anastasio 20, Isacchi 12, Ermito 8, Errico 2, Minadeo 5, Busiello 3, Parlato ne, De Lizza ne, Guastafierro ne. All.: Falbo
Santa Marinella – Vicomandi 2, Biscarini 19, Delvecchio 9, Russo E. 11, Gelfusa 11, Romitelli, Sabatini, Benedetti Michelangeli ne, Mancinelli ne, Russo R. ne. All.: Precetti

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!