Massa, Gargiulo:”Una vittoria per Aiello”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Contento del suo Massa mister Gargiulo

“Una vittoria dedicata a bomber Aiello”. Non dimentica lo sfortunato attaccante mister Gargiulo che si gode i tre punti.
Ancora Marino, ancora 3 punti.
“Infatti, per non sfatare il tabù Marino questo connubio funziona bene” spiega il trainer massese.
Una partita dai due volti per il Massa Lubrense, brutto, bruttissimo nei primi 45 minuti, pimpante e determinato quando nella ripresa ha forzato i tempi per vincere.
“E’ vero peggiore primo tempo della stagione, poi abbiamo aggiustato le cose ed il secondo tempo è andato nettamente meglio”.
L’analisi non fa una grinza e nell’approfondire le cose Gargiulo mette in risalto l’aspetto mentale.
“Abbiamo sbagliato l’impatto mentale alla partita, ma i miei hanno reagito alla grande anche grazie all’apporto di chi è entrato dalla panchina a partire da Di Leva”.
Seconda gara consecutiva senza prendere reti con una difesa nuova a causa delle squalifiche.
“Complimenti ancora ai quattro dietro – conclude il tecnico nero azzurro -. Erano per tre quarti nuovi e hanno dimostrato personalità”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!