NPG Polisportiva – Santa Marinella: il film della gara live

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – La NPG Polisportiva guidata da Falbo vuole ritrovare la vittoria dopo due sconfitte consecutive. Di fronte Santa Marinella, squadra laziale allenata da coach Precetti che con una vittoria aggancerebbe le padrone di casa in classifica.

Parte bene Sorrento con la tripla di Anastasio.

Dopo due punti ospiti ancora una bomba da parte di Isacchi: 6-2.

Santa Marinella risale, Ermito fallisce due ganci ma Sorrento è sempre in vantaggio.

8-7 il parziale a 3 minuti dalla prima sirena. La NPG ha sprecato qualche occasione di troppo in attacco.<

Manca l’ultimo passaggio alle sorrentine, Santa Marinella va in vantaggio 8-10.

Raggiunto troppo presto il limite di falli nel primo quarto, ne approfitta con due liberi la squadra ospite.

Ancora Santa Marinella bene in attacco, 8-13.

Tripla Busiello importante, 11-13.

Canestro negli ultimi istanti per le ospiti: il primo quarto termina 11-15.

Si riprende ma Ermito non riesce a mettere dentro la palla che tocca il ferro.

Riesce nell’impresa Ermito: 13-15.

Troppi errori e palle perse, Santa Marinella è lesta ad approfittarne e si porta sul 13-19.

Break positivo della NPG che trascinata da Anastasio ed Ermito torna ad un punto dalle avversarie: 19-20.

Pressing asfissiante da parte delle laziali, ma la NPG sta prendendo fiducia nei propri mezzi con una buona prestazione in difesa.

Botta e risposta tra le due squadre, in pochi secondi 21-22.

Finisce 21-22 il secondo quarto.

Si riparte: la NPG affronta le sue paure. Il terzo quarto è stato finora il punto debole della squadra.

Giocata della Ermito per Errico che porta in vantaggio la NPG.

Risponde immediatamente Santa Marinella che si riporta avanti.

Due liberi ospiti per il 23-26.

Le ospiti si portano ancora avanti ma un bel gioco da tre della Anastasio limita i danni: 26-28.

Pareggio a cura di Minadeo che prima sbaglia il tiro e poi aggiusta la mira e mette due punti fondamentali. 28-28.

Ermito servita da un’ottima Anastasio mette il 30-28 ma le ospiti non rimangono a guardare e pareggiano complice una disattenzione.

Vantaggio su liberi ospite, pareggio su liberi NPG: 31-31.

Anastasio in percussione manca il possibile pareggio, Santa Marinella avanti di due ora.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

1/2 per Anastasio dalla lunetta e Polisportiva sotto di 1 punto a venti secondi dal termine.

Finisce 32-33 il terzo parziale. Tutto per tutto negli ultimi 10 minuti.

Apre Anastasio, Polisportiva avanti!

Importante stoppata di Minadeo in difesa, c’è da soffrire ma la NPG c’è.

Valisena sigla i suoi primi punti e firma il 36-33 con una grande percussione.

Benissimo Minadeo ed Ermito nei rimbalzi difensivi.

Si riporta di nuovo avanti Santa Marinella con due belle azioni. 36-37 in questo momento.

Due liberi Isacchi: 38-37, è un testa a testa snervante.

Avanti ancora Santa Marinella che non molla un colpo.

Isacchi ed è ancora una volta vantaggio minimo.

Ancora Isacchi con una bomba da favola firma il 43-39.

Risponde con una tripla la squadra ospite e si riporta a -1.  Non c’è un attimo di pausa.

La NPG si prende rischi enormi ma fortunatamente le ospiti non concretizzano.

Fallo antisportivo fischiato a Marinella. Anastasio ne approfitta, 2/2 e 45-42 che mette un pizzico di tranquillità in più.

Le ospiti vanno con i falli tattici e valisena mette il 46-42. Mancano 35 secondi.

Anastasio in lunetta: 48-42.

Tripla dal parcheggio per Santa Marinella. 48-45.

Le ospiti azzeccano la tripla della vita e pareggiano incredibilmente. Si va all’extra time ma sarà importante contenere il contraccolpo psicologico di questo incredibile finale.

Inizia l’extra time: subito avanti Santa Marinella.

48-52 a -2.00 dal termine. Anastasio prova il tiro da distanza ma non ha fortuna.

Tripla Minadeo, non è finita!

Che partita! Un punto separa le due squadre e la palla ora è a disposizione della Polisportiva.

Anastasio in lunetta, responsabilità incredibile per lei. 53-52.

2 secondi dal termine, palla alle romane.

Brivido lungo la schiena dei presenti ma la palla tirata dal cecchino romano danza sul ferro per un secondo che sembra lungo un secolo e poi solo la sirena. La NPG torna alla vittoria!

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!