Sorrento: Si va fuori casa con lo spettro dello zero

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Arriva l’ennesima prova del nove per il Sorrento che a Catanzaro deve assolutamente provare a sfatare il tabù trasferta.
Un complesso a tutto tondo quello dei rossoneri. Giocare lontano dall’Italia è un incubo.
Zero reti fatte, zero punti ottenuti e una imbarazzante striscia di cinque sconfitte consecutive in altrettante gare.
I costieri al di là dei propri demeriti spesso non sono stati baciati dalla fortuna. Ad Andria allo scadere si perse gara e punto, a Pisa togliendo l’errore del singolo (Nocentini) la partita restava in bilico. Insomma di passi in avanti ce ne sono stati, ma adesso urge confermarsi.
Non è la peggiore difesa esterna quella del Sorrento nel girone B di Lega Pro di Prima divisione. Catanzaro, Barletta, Carrarese e perfino il Latina hanno fatto peggio.
Il Ceravolo in questa stagione è stato già violato per ben tre volte, ma da squadre che hanno attacchi atomici per la categoria: Benevento, Frosinone e Nocerina. In queste tre sfida la compagine giallo rossa ha subito la bellezza di 8 reti sulle 12 con cui si erge capolista del raggruppamento meridionale per goal subiti in casa.
Un solo pareggio e per di più a reti bianche contro l’Andria cosa che farebbe ben sperare considerata la bontà del pacchetto arretrato costiero, ma attaccanti del calibro di Fioretti, Russotto e Masini sono un pericolo su qualunque pallone.
Aumenta il numero dei disponibili alla pari di come diminuisce il sovraffollamento in infermeria per Bucaro che potrebbe anche avere l’imbarazzo della scelta. A parte solo Zantu alle prese con un problema muscolare al quadricipite si sono tutti.
L’incognita a questo punto resta il modulo. Ritornare al 4-3-3 o restare al 3-5-2 questo è il dilemma amletico che attanaglia Bucaro.
Corsettti- Bernardo-Scenetti potrebbe rappresentare il tridente dal quale ripartire, cercare l’invenzione che potrebbe consegnare a Di Nunzio e compagni la svolta in vista di un girone di ritorno che si preannuncia quanto mai intricato, ma interessante.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!