Ia divisione M: Apd è tris

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

E’ sono tre. La Apd Carotenuto maschile di Prima divisione continua il trend positivo.
Dopo Folgore e Phoenix Portici cade anche la Black Lions.
E’ stato un 3-0 netto quello in favore del roster di Gargiulo che ha potuto anche contare sull’aiuto del freddo e del limitato riscaldamento degli avversari giunti in ritardo alla tensostruttura di viale dei Pini.
Una partita tranquilla che i bianco blu giocano anche su buoni livelli mettendo in mostra concentrazione, precisione in battuta e trame lineari.
La Black Lions si trova a dover rincorrere subito e la cosa contribuisce al rendimento dei padroni di casa sempre pronti a punire gli errori dei partenopei.
Al termine del secondo parziale Carotenuto si infortuna. Distorsione alla caviglia per lui e mister Gargiulo è costretto a ridisegnare il sestetto nel terzo set.
Sul 2-0 Marinko Celentano va al centro, Mattera si sposta ad opposto, mentre Morgan Celentano entra come palleggiatore.
I pochi errori della compagine del presidente Carotenuto tengono a distanza la compagine ospite che sbaglia tanto in ricezione e permette alla battuta dei santanellesi di essere molto efficace.
Tentano di rientrare a metà set i rosso blu, ma la Apd fa buona guardia, ristabilisce le distanze e chiude 3-0.
“Con più allenamenti e gare giocate cresce l’affiatamento del gruppo – spiega mister Gargiulo -. Abbiamo ruotato tutti per necessità e possibilità e ognuno ha svolto il proprio compito”.
Il futuro dice che i bianco blu devono giocare con San Gennaro vesuviano e la Ediltutto Pomigliano dopo questi match anche il trainer santanellese potrà dire quale sarà l’obiettivo dei suoi ragazzi.
“Manca poco alla chiusura del girone d’andata e passate gli immediati prossimi impegni sapremo di che pasta siamo fatti”.

Apd Carotenuto – Black Lions Napoli 3-0

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!