Vitiello: “La sconfitta non ci pesa”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Vitiello pronto per l’Eclanese

Vico Equense – Vico sconfitto dal Città di Angri ma con il morale comunque alto seppure il primo posto in classifica sia lontana un punto proprio a favore degli avversari dell’ultima gara. Il centrocampista Aniello Vitiello, furetto tra i migliori contro il Città, non dà troppo peso al segno negativo lasciato in dote dalla scorsa uscita: «La sconfitta pesa zero per come è venuta, per la prestazione che siamo riusciti a fare, penso che sotto tanti aspetti non abbia peso anche per quanto riguarda gli altri risultati che ci permettono di rimanere a un punto dalla prima».
Nessuna cicatrice quindi dopo lo scontro diretto deciso dal rigore di Della Femina al Novi: «Nessun problema il fato che ci abbia superato in classifica, loro sono una buona squadra ma abbiamo perso a un minuto dal termine del primo tempo su rigore, non abbiamo sofferto, siamo sempre convinti e andiamo avanti per la nostra strada». Mister Sorianiello ha dichiarato che questa è stata la miglior prestazione del Vico finora, nonostante la sconfitta: «Sono d’accordo con il mister – continua Vitiello – contro il Battipaglia è arrivata una prestazione bellissima a livello corale e di gioco, mentre sotto l’aspetto dell’agonismo e della mentalità questa con il Città Di Angri è stata importante, soprattutto perchè abbiamo battagliato su un campo pietoso su cui era impossibile creare gioco, abbiamo scoperto un’altra qualità del Vico che è quella di lottare in ogni situazione». Ora arriva l’Eclanese, fanalino di coda e Vitiello cercherà di mettere a disposizione della squadra agonismo e fosforo: «Devo ancora migliorare a livello personale e con la squadra, non posso dire di aver già dato tutto dopo 12 giornate, ne mancano ancora tante, ci sarà tempo per dimostrare il nostro valore al massimo».

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!