Il Massa sulla Libertas per un Cestaro in più

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

La decide una testata di Cestaro

Bello e vincente il Massa Lubrense di mister Gargiulo che sul sintetico del Menti passa allo scadere grazie ad un colpo di testa di Cestaro.
La Libertas cede per la terza volta consecutiva al cospetto di una pari grado e mastica amaro per non aver concretizzato la superiorità numerica avuta dal ventesimo del secondo tempo.
I costieri potrebbero passare in avvio, ma la conclusione di Marino pizzica la traversa e termina sul fondo.
I massesi sono corti e accorti cercano di pungere e passare approfittando del momento negativo in casa giallo blu, ma di varchi neppure a parlarne.
Nella seconda frazione doppio giallo a Rodolfo Gargiulo e partita che diventa quasi una mission impossibile.
Gargiulo ridisegna i costieri dentro De Stefano per Cacace e Massa che passa al 4-4-1.
Si chiude a riccio e cerca di ripartite la compagine costiera che però arranca, lotta e la sfanga.
All’ultimo respiro guadagna corner e decide di osare. Cestaro cerca e trova il terzo tempo giusto, impatta alla grandissima il pallone con la testa e fredda Munao.

Libertas Stabia – Massa Lubrense 0-1
Libertas: Munao 6, Calvanico 6, Baleotto 6, Battimelli 6.5, Villacaro 6, Cuomo 6.5, Di Ruocco 6 (25’st Ruggiero 6), Immobile 6 (37’st Mosca sv), Schettino M. 6 (10’st Manzi 5.5), Teta 6, Raia 5.5. All. Coppola 6.
Massa Lubrense: Stinga 6.5, Cantilena 6, D’Esposito 6.5, Cappiello 6, De Luca 6.5, Gargiulo 6.5, Iovino 6.5, Cestaro 7, Marino 6.5, Cacace M. 6 (20’st De Stefano 6), Di Leva 6 (26’st De Maio 6).
All. Gargiulo 6.5.
Arbitro: Cimino di Sala Consilina 6.
Rete: 42’st Cestaro.
Note: Ammoniti Gargiulo, Cantilena, De Luca, D’Esposito, Villacaro e Manzi. Espulso Gargiulo al 64’ per doppia ammonizione. Recupero: 1’pt e 4’st. Spettatori 100 circa.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!