Balzano:”Sorrento ora serve la giusta cattiveria per battere il Prato”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Dario Balzano è un perno della difesa, quattro presenze in altrettante gare di campionato (foto Pollio)

Sorrento . “Devi farne di strada bimbo” promuoveva uno spot televisivo anni scorsi e Dario Balzano di cammino ne ha fatto tanto. Lui prodotto del settore giovanile del Sorrento è giunto in prima squadra nell’anno in cui in costiera si è puntato forte sui giovani.
“io non penso alla situazione degli under. In campo la carta d’identità non conta – dichiara Balzano -. Voglio dare il massimo in ogni partita per giocare quella successiva.  La squadra punta sui giovani, ma ha giocatori di qualità tra gli under e tra gli over”.
Preciso come spesso gli accade nelle chiusure contro esperti e pari età, l’esterno destro si è cucito addosso la numero due come una seconda pelle. Titolare sin dalle prime apparizioni tra tim cup e campionato.
“Sono contento di avere giocato le prime quattro partite di campionato realizzando il sogno della maglia titolare nel Sorrento che ho coltivato a lungo nel settore giovanile”.
Bucaro gli ha dato fiducia e lui vuole ripagarla a pieno. Classe 1992 nativo di Torre Annunziata, Balzano ha condito la passata stagione con 34 presenze nella vecchia C2 a Pagani, poi il salto e il posto da titolare sudato sul campo e conquistato ai “danni” di Ciampi. Con gli azzurro stellati l’emozione del ritorno ha forse tirato un brutto scherzo al giovane costiero.
“La partita che ho giocato meno bene è stato il derby da ex a Pagani perso con due gol subiti su palle inattive. Le due sconfitte in trasferta ci hanno fatto capire che dobbiamo avere più fiducia in noi stessi”, spiega il difensore che si candida alla quinta da titolare.
A Latina il Sorrento ha dimostrato di soffrire di mal di trasferta. Due gare lontano da casa e due sconfitte senza segnare neppure un goal.
“A Latina, pur giocando meglio rispetto a Pagani, abbiamo perso ancora in trasferta – ammette Balzano -. Siamo una squadra che ha bisogno di dare una certa continuità ai suoi risultati per la crescita dell’autostima”.
Alla vigilia di un match importantissimo con il Prato il giovane difensore si veste da grande e parla di cosa si dovrà fare per avere la meglio dei toscani.
“Bisogna attuare in ogni partita ciò che prepariamo con Bucaro negli allenamenti. Domenica, intanto, dobbiamo metterci la cattiveria giusta per battere il Prato sfruttando il turno casalingo. La squadra è stata completata a fine agosto e ha davanti ampi margini di progresso nel gioco e nella mentalità”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!