Mister De Simone fa le carte all’Eccellenza girone B

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Tutto secondo copione nel girone B di Eccellenza per mister Francesco De Simone

Sono state giocate appena due giornate di campionato, ma in Eccellenza non mancano le sorprese. La Virtus Scafatese è ferma a quota zero, il Massa Lubrense ha fatto bottino pieno, mentre da copione il campionato di Vico Equense, Torrecuso e Montecorvino Rovella (Città di Angri) che hanno fatto l’ein plein.
Se l’Eclenase non è ancora scesa in campo a causa della scomparsa del suo presidente, il Sant’Agnello non è riuscito a smuovere lo zero in classifica di inizio stagione.
Mister Francesco De Simone fa le carte a quella che pochi giorni fa definì un Interregionale B.
“Torrecuso, Città di Angri e Vico Equense stanno svolgendo in pieno il loro compito. Sono squadre costruite per vincere e le prime due giornate anche se poco indicative dicono che ci sarà lotta”.
Sulle costiere il parere dell’ex tecnico vicano si divide.
“Il Sant’Agnello ha il carattere del suo allenatore Guarracino. Al Menti con la Libertas ha perso solo nel finale e dovrà lottare tanto in una categoria nuova per mantenere l’Eccellenza.
Il Massa è a punteggio pieno e sorprende. Ha elementi validi che hanno già fatto la massima categoria dilettantistica regionale e il passo è buono. Il Vico non lo scopro io è costruito per vincere e sta rispettando i pronostici”.
Sulle delusioni di questo avvio o’black individua chi è partito in sordina.
“Mi sarei aspettato qualche cosa di più dalla Virtus Scafatese. È ferma ancora a zero punti sintomo che qualche cosa non va. Bisognerà trovare la quadratura del cerchio”.
Nessun pareggio e una classifica che sembra già spaccata in due.
“A dividersi in due di certo il girone si spaccherà. Dirlo adesso è molto azzardato. Quando si cristallizzeranno i valori cambieranno gli equilibri”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!