Alessio Esposito: Sorrento posso crescere e fare goal”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Il contratto col Sorrento mi ha fatto rivivere. Un’opportunità importante” ha dichiarato Alessio Esposito

In punta di piedi con tanta applicazione il giovane Alessio Esposito si è presentato a Sorrento per un periodo di prova nella calda estate costiera. Essere tesserato era una seria opportunità per il centrocampista, ma si doveva lavorare sodo.
La squadra si allenava all’Italia, nessun ritiro, tempo di austerity e roster giovane. I grandi erano tutti con le valigie in mano, ma lui a testa bassa si è calato nella nuova realtà rossonera.
“Il contratto con il Sorrento mi fatto tornare alla vita in famiglia”. Un nuovo corso per Alessio Esposito di professione centrocampista che non appena è stato tesserato è sceso immediatamente in campo.
“Va tutto a meraviglia – commenta -. Bucaro mi ha sempre dato fiducia contro Gubbio, Paganese e Carrarese”.
Tre gare senza paura con la spensieratezza e la forza di chi vuole cogliere al volo la propria opportunità. Sempre tra i migliori anche se in un ruolo nuovo.
“Bucaro mi utilizza come esterno destro del 4-3-3, ma a Lecce ho giocato anche da centrocampista centrale e trequartista. In campo do tutto sul piano dell’impegno, partecipo al pressing e cerco gli inserimenti”.
E’ stato individuato dal trainer costiero come uno degli under fissi che non lascia mai il campo. Merito delle sue prestazioni a cui è mancato solo il goal.
“Non ho sfruttato al massimo un paio di palle-gol, ma credo che in futuro riuscirò pure a segnare con la mia nuova squadra”.
La prima corroborante vittoria è giunta alla terza contro la Carrarese. Tre punti che valgono doppio perché ottenuti contro una diretta concorrente.
“Il club – sottolinea Esposito – punta sugli under, ma la squadra è comunque competitiva e destinata a crescere. Per i tanti giovani inseriti nella rosa titolare, c’è la possibilità di migliorare anche con l’esperienza assicurata dagli over”.
Piedi ben piantati in terra e la consapevolezza che per fare carriera ci vorrà tanta forza di volontà e prestazioni continue. Una Prima divisione che potrà diventare la rampa di lancio per il suo futuro.
“Lavorare bene negli allenamenti, l’unico modo per coltivare la speranza di fare carriera”.
Trovarsi a quattro punti avendo sbagliato una gara è sinonimo che il lavoro sta pagando. La mentalità è quella giusta e dovrà essere messa in campo anche contro il Latina che domenica attende i costieri alla prova del nove.
“Ci vorrà maggiore cattiveria rispetto al derby contro la Paganese – conclude Esposito -. Una gara da giocare al meglio come le altre che ci attendono”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!