Romano: “Il Vico vuole costruire qualcosa di importante”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

L’attaccante Gaetano Romano parla della partita casalinga con la Vis Portici in Coppa

Vico Equense – Dopo l’esordio vincente in campionato la compagine di Sorianiello è attesa da quello in Coppa Campania dopo l’annullamento della prima gara contro l’Anacapri. A parlare è l’attaccante Gaetano Romano, uno degli ultimi arrivati in casa vicana. «Sono approdato in una nuova società, il Vico vuole costruire qualcosa di importante, ci sono le basi per fare un grande campionato, siamo partiti con il piede giusto e cercheremo di dare soddisfazioni ad una società che ha fatto grandi sacrifici». La partita con la Vis Portici sarà un ottimo banco di prova per testare la forma di una squadra che vuole continuare a far bene in Eccellenza dopo la vittoria all’ultimo respiro contro l’Atripalda. «La società ci ha chiesto di dare il massimo anche in coppa, senza l’assillo però del risultato a tutti i costi. Cercheremo di andare più avanti possibile, l’appetito vien mangiando e noi non ci tireremo certo indietro».
Romano parla anche del suo allenatore Sorianiello che ha iniziato subito con il piede ed il piglio giusto dopo aver sostituito De Simone: «Sono arrivato nel momento del cambio di allenatore e non ho potuto lavorare con De Simone, ma Sorianiello lo conosco bene da anni, l’approccio tattico non è cambiato molto, il modulo è il 4-3-3 che prevede tanti tagli e tanto movimento, ma abbiamo i giocatori per cambiare modulo in corda. In settimana il mister ci ha fatto capire i suoi metodi e ora avremo tempo per lavorare».
Al bomber ex Carano non pesa il giudizio degli addetti ai lavori sul Vico, considerata la favorita del girone d’Eccellenza: «Il Vico sta facendo molto rumore in giro ma il girone è difficile, ci sono squadre come Palmese, Angri e Scafatese che sono molto forti. Sulla carta a detta di tutti partiamo come favorita ma io su questa cosa vado con i piedi di piombo, sappiamo che tutte le squadre faranno la guerra al Vico come accaduto domenica quando abbiamo vinto solo al 95′. Dobbiamo essere bravi a non deludere le aspettative».

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!