Sorrento – Carrarese 2-0, le pagelle: centrocampo ok col top player Zanetti e le sorprese Esposito e Guitto

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Roberto Guitto, ottima la sua prestazione (Foto Penna)POLIZZI 6,5: Il voto particolarmente positivo non è per gli interventi, che sono pochi (perché la Carrarese praticamente in porta ci ha tirato quasi mai) e di estrema facilità, ma per il modo in cui padroneggia l’area di rigore: proprio come vuole Bucaro, infatti, è sempre pronto ad uscire con sicurezza dai pali per sopperire alle fisiologiche mancanze di una difesa schierata molto alta per tenere corta tutta la squadra.

BALZANO 6: Sicuramente meglio rispetto all’orrenda prestazione di Pagani, ma ancora al di sotto dei suoi standard. Forse deve ancora sbloccarsi psicologicamente, quando lo farà ne gioverà sicuramente lui e tutta la squadra.

NOCENTINI 6: Balbetta un po’ nella battute iniziali, poi si riprende e va a chiudere con sicurezza lì dove ce n’è bisogno.

DI NUNZIO 6: Vista la sterilità degli avanti toscani, il lavoro in difesa scarseggia. Si limita quindi a controllare perfettamente Malatesta, senza concedergli le briciole.

BONOMI 6: Pomeriggio di assoluta tranquillità per lui. Dalla sua parte la Carrarese non spinge praticamente mai. Prova quindi a farsi vedere in proiezioni offensiva, ma con risultati non troppo positivi.

ESPOSITO 6,5: Non c’è una palla su cui non vada a lottare mostrando i denti. Anche quando sbaglia qualche appoggio, è sempre pronto a rimediare all’errore rincorrendo l’avversario fin dentro allo spogliatoio. I suoi polmoni da diciottenne sono di grande aiuto per l’equilibrio di tutta la squadra.

ZANETTI 7: E’ lui il top player del Sorrento. Quando ha la palla tra i piedi difficilmente sbaglia. Alla visione del gioco eccellente unisce anche una punizione magistrale che rompe il ghiaccio e spiana la strada verso i tre punti.

GUITTO 6,5: Ecco un altro dai piedi buoni. Il lancio per Corsetti da cui scaturisce il rosso a Bugnai è da stropicciarsi gli occhi. Unisce le sue eccellenti doti tecniche ad un grande dinamismo, con cui scombina i piani della difesa toscana (dal 15’ s.t. SCHENETTI 6,5: Entra e dà vivacità alla manovra. Prova un gran tiro di destro che Piscitelli respinge, poi è bravo e lesto a raccogliere il pallone che schizza dal contrasto tra Esposito e l’estremo difensore Carrarese e ad esibirsi in una splendida rovesciata che Corsetti corregge in rete, negandogli di fatto la gioia del gol. Si rifarà sicuramente, soprattutto se riesce a giocare anche dal primo minuto con la stessa intensità di questa mezz’ora concessagli).
ARCURI 5,5: Da esterno d’attacco è un pesce fuor d’acqua. Scolastico nel manovrare, non ha né la velocità per superare l’avversario né la freddezza sotto porta per far male al portiere. Va molto meglio quando riprende il suo posto nel cerchio di centrocampo.

CESARINI 6: Lavora sporco, rifinisce bene i compagni ma pecca al momento della conclusione. E’ comunque uno dei più attivi, soprattutto nella prima parte di gara quando riesce a trovare gli spazi giusti per ricevere il pallone e puntare la porta (dal 15’ s.t. ZANTU 5,5: Entra, sembra che voglia spaccare il mondo ma poi si perde in un bicchiere d’acqua. Come quando, nelle battute finali, in tuffo, non incorna sull’ottimo cross di Esposito).
CORSETTI 6,5: La bocciatura di Pagani dev’essergli servita. Dopo il primo tempo anonimo del “Torre”, infatti, gioca con voglia ed entusiasmo, dimostrandosi anche molto ben ispirato nelle vesti di assist-man. In più, nel finale, timbra anche il cartellino, mettendo la testa sulla rovesciata di Schenetti. Un gol da rapinatore d’area, caratteristica che non ha mai avuto ma che in questa stagione serve come il pane. (dal 46′ s.t. TERMINIELLO s.v.: Esordio in campionato per un figlio della penisola sorrentina. Un’altra gioia in una giornata da incorniciare).

BUCARO 6,5: Alcune sue scelte non convincono. In primis quella di Arcuri esterno alto nel tridente offensivo: il suo pupillo, infatti, in quella posizione è apparso molto spaesato. Anche nel doppio cambio Cesarini-Zantu e Guitto-Schenetti, qualcuno ha storto il naso, ma alla fine l’allenatore è lui ed ha avuto ragione. Eccellente, invece, l’intuizione di Guitto mezz’ala: il dinamismo dell’ex Empoli è stato determinante per mettere pressione alla Carrarese.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!