Avallone: “Sorrento lavoro e pazienza. Testa bassa e ripartire subito”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Potrebbe piazzare qualche colpo tra gli svincolati il ds Sasà Avallone (foto Penna)

“Testa bassa e ripartire subito”. Il dictat del direttore sportivo Sasà Avallone. Il Sorrento è incappato nella prima sconfitta stagionale contro la Paganese. Un 2-0 che ha evidenziato i peccati di gioventù di un roster ancora in rodaggio perché completato gli ultimi giorni di mercato.
“Sarà un anno difficile. Ci vorrà lavoro e pazienza. Alti e bassi potrebbero essere all’ordine del giorno, ma guai a specchiarsi troppo”.
Da uomo navigato di calcio il dirigente costiero sa che questa potrebbe essere una stagione dagli ottimi risultati così come travagliata sino all’ultimo minuto del campionato o dei play-out. La piazza ha apprezzato il cuore il carattere e la grinta che i rossoneri hanno messo in campo contro il Gubbio, ma la voce reti fatte è ancora ferma a quota 0.
“All’esordio abbiamo dato un’idea di gioco sappiamo cosa c’è bisogno di fare per metterla dentro. A Pagani abbiamo colto la traversa e creato qualche cosa. Preoccupato no se non sapessi che la squadra è in buone mani”.
C’è la partita con la Paganese alle spalle e quella contro la Carrarese alle porte. Senza giri di parole Avallone analizza cosa non si dovrà ripetere contro i toscani per evitare di fare brutte figure.
“Domenica è mancata la stessa intensità del primo match. Gli avversari non ci hanno messo sotto, ma sono stati più squadra. Il campo può avere influito poco, ma siamo stati disattenti sui calci piazzati”.
La ricetta è fatta. Grinta attenzione e determinazione sono queste le caratteristiche che non dovranno mai mancare ai rossoneri contro qualunque avversario. Squadre in lotta per il vertice o per la salvezza dovranno essere affrontate sempre con lo stesso spirito.
“Si potrà perdere o vincere con chiunque, ma quello che non dovrà mai mancare è la voglia di sacrificarsi e la determinazione. Neppure i giocatori erano contenti a Pagani. Prima per il risultato poi per la loro prestazione”.
E’ stato abbozzato e poi saltato lo scambio Beati-Ripa con la Nocerina, ma il mercato degli svincolati non chiude e si aspetta l’occasione giusta.
“Tutto è stato imbastito in fretta con la Nocerina. Non c’era tempo, ma siamo vigili sul mercato per cogliere l’eventuale chance di tesserare chi fa al caso nostro”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!