Sorrento Calcio: Cercasi disperatamente il goal

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Giv Zantu in azione contro il Gubbio (foto Pollio)

A a a cercasi goal disperatamente. Dopo due giornate di campionato la casella delle reti fatte del Sorrento e’ ancora a quota zero.
Un problema per la squadra di Bucaro che ha chiara una sua identità, ma manca in fase di finalizzazione.
Di prime punte vere in rosa non ve ne sono. Zantu si adatta così come il voglioso Cesarini, mentre Corsetti ha timbrato il cartellino solo  in Tim cup.
L’esordio col Gubbio e’ stato confortante. Tante occasioni da rete, il portiere Venturi prodigioso e alla fine dei 90 minuti lo zero a zero non si schiodò. Domenica al Torre un passo indietro. Tiri in porta nulli e costieri bloccati ai 16 metri degli azzurro stellati.
Bucaro ha individuato un parziale colpevole della prova del suo Sorrento: il terreno di gioco. Nessuna scusa accampata dall’ex trainer dell’Avellino, “la Paganese ha fatto meglio di noi”, quindi campo a parte c’e’ da lavorare tanto e sodo.
La fortuna e’ cieca e in penisola sembrano saperlo bene. I limiti ci sono,  ma colpire un palo e una traversa in due gare e’ un po’ troppo. Le montagne russe rossonere  hanno iniziato il loro percorso.
Belli e pimpanti all’Italia, da rivedere in formato esterno. Il gioco rapido e veloce non ha pagato con gli azzurro stellati. Una settimana di lavoro in più’ sarà di aiuto al tecnico che e’ in cerca dell’alchimia giusta.
Cesarini e’ in cerca della condizione migliore. Schenetti deve ritrovare se stesso. In due gare l’ex Sud Tirol non ha rintracciato la giocata giusta.
Dal mercato potrebbero ancora giungere delle novità. La società cerca una punta.
Il Sorrento setaccia i disoccupati per trovare chi fa al caso di Bucaro.
La Nocerina aveva proposto spider man Francesco Ripa. Il ds Sasa’ Avallone era pronto a dire si. L’offerta era interessante: beati per Ripa, ma tutto e’ saltato. Il problema? Questione di tempo. L’affare si e’ arenato perché la proroga concessa al mercato dei salernitani si e’ conclusa.
Contro la Carrarese si punta a sbloccare la casella delle reti fatte. Sarà importante per i rossoneri avere un elevato rapporto tra reti fatte e punti conquistati. La salvezza passa prima di tutto tra i piedi degli avanti costieri, non c’e’ un bomber, servirà dividere tra tutti i furetti offensivi il bottino di goal. Il gioco c’e’ manca solo la concretizzazione.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!