Il Sant’Agnello si presenta ai suoi tifosi

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Guarracino pronto per l’avventura Eccellenza (foto Pollio)

Sant’Agnello – Al Grand Hotel Parco del Sole ieri sera la Fc Sant’Agnello si è presentata ai propri sostenitori con un incontro al quale sono stati presenti tutti i calciatori a partire dalle giovanili fino alla prima squadra che esordirà domenica nel campionato d’Eccellenza. Entusiasmo la parola d’ordine: si parte finalmente, una nuova stagione può iniziare e le premesse per far bene ci sono tutte.
Il presidente Negri ha commentato a margine della serata la nuova stagione d’Eccellenza: «Sarà un’esperienza nuova, speriamo di fare meglio dello scorso anno, privilegeremo sempre i nostri ragazzi ma abbiamo preso qualche nome nuovo, possiamo far bene, vogliamo fare un campionato di centro classifica, vogliamo provare a salvarci con sacrificio e con tutte le nostre forze». La forza del Sant’Agnello sta nel vivaio, che anche quest’anno preparerà i futuri calciatori della prima squadra: «Abbiamo un vivaio numeroso che sta dando i frutti del nostro lavoro. Sono le vittorie giovanili, le coppe fair play e gli alti punteggi ottenuti che ci hanno fatto arrivare fin qui contro squadre dal blasone più alto». La prima gara di campionato, già derby contro il Massa, si giocherà al Cerulli per l’indisponibilità del Dei Pini. Negri spera che la questione venga risolta al più presto:«Spero che entro i prossimi giorni la federazione decida di far assistere alle nostre partite almeno 100 persone. Il Massa e il Sorrento comunque ci hanno dato disponibilità per giocare il nostro campionato ma ci auguriamo di tornare presto al Dei Pini. Chiedo ai tifosi di essere presenti e di farsi sentire».

Il capitano Rosario Dentale (foto Pollio)

Sulla stessa linea l’allenatore Antonio Guarracino che ha dedicato un pensiero allo zoccolo duro della Fc: «Esordiamo in Eccellenza e speriamo di rimanerci come abbiamo fatto in promozione. Questa categoria è un premio al gruppo, a quello zoccolo duro che ha trascinato i ragazzi in promozione formato dai miei amici fraterni Rosario Dentale e Marco Fiodo».
Un nucleo centrale che dovrà traghettare i più giovani alla permanenza in Eccellenza: «Il gruppo è compatto, tutti devono essere portati a confermari, l’Eccellenza è una sfida che nasce adesso e che guarda ai più giovani che cerchiamo di far crescere».

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!