Sorrento calcio: Presentato il progetto del settore giovanile

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Da sinistra: Il direttore del settore giovanile Giuseppe Borrello, il coordinatore dell’area tecnica Giuseppe Prete, l’assessore Teresa De Angelis, il vice presidente Gaetano Mastellone e il consigliere Massimo Coppola

E’ stata presentato il nuovo anno di scuola calcio in casa rossonera. Nuovi quadri dirigenziali, rinforzata collaborazione con l’amministrazione comunale e impegno nel sociale.
Saranno cinque i ragazzi che Sorrento calcio e Comune potranno iscrivere gratuitamente alla scuola calcio del team costiero grazie al ritrovato connubio. A manifestare tale rinsaldata unione l’assessore De Angelis e il consigliere Coppola, a fare gli onori di casa il vice presidente Mastellone con il direttore del settore giovanile Giuseppe Borrello e il responsabile della scuola calcio Giuseppe Prete.
“Un onore rappresentare la Sorrento città, la Sorrento calcistica. I ragazzi devono sapere che intraprendendo l’attività nella scuola calcio gradualmente potranno ambire a giocare nella prima squadra”.
Il consigliere Massimo Coppola rilancia.
“Tutti devono essere orgogliosi di Sorrento e del Sorrento. Il sindaco vuole fortemente realizzare il nuovo stadio e lo farà”.
L’assessore Teresa De Angelis parla della relazione tra sport e giovani.
“Il calcio rappresenta un valore aggiunto per tutti gli adolescenti, è sinonimo di aggregazione e maestro di democrazia tra le nuove generazioni. A questo c’è da aggiungere che tiene lontano i giovani dalle tante tentazioni dei nostri tempi”.
Il direttore del settore giovanile Giuseppe Borrello, dopo aver comunicato i nuovi tecnici di Allievi regionali, Paolo Lieto, e Giovanissimi nazionali, Pollio, fa il punto sulle ambizioni future delle nuove compagini costiere.
“Prima di tutto deve esserci la crescita del ragazzo sotto il profilo umano e sportivo. Lo scorso anno abbiamo raggiunto i play-off e cercheremo di ripetere le buone prestazioni della passata stagione. C’è stato tanto disagio sulla problematica stadio, ma si farà tutto all’Italia comprese le gare ufficiali”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!