Mister Cuomo:”Positano è un girone tostissimo”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

“Manca amalgama, ma puntiamo a stupire” parole e musica di Federico Cuomo, mister del San Vito Positano

Positano – Sarà girone B per il San Vito Positano e la vita per il sodalizio del presidente Casola e di mister Cuomo  si preannuncia durissima. Un roster competitivo per giungere al termine della stagione riuscendo a chiudere il cerchio che si era aperto e rimasto a metà lo scorso anno. La finale play-off persa a Trentinara chiede ancora vendetta, ma l’opportunità di fare bene ci sono tutte.
“Sarà un girone tostitssimo”. Nessun giro di parole da parte dell’allenatore giallo rosso Federico Cuomo. “Peggio di così non potava capitarci”.
Non ha certo paura della sfida, ma di fronte a diverse corazzate sembra arduo poter pensare alla promozione diretta in Eccellenza.
“Sulla carta ci sono squadre di primo livello come Poggiomarino, Uomo Nuovo e Miano che rappresenteranno la locomotiva del nostro raggruppamento”. Il roster del Positano è buono. Marciano, Solimene, Bagnulo, Porzio sono un poker di acquisti di primo pelo ed è probabile che Cuomo giochi a nascondino.
“La nostra squadra è in seconda fascia perché c’è ancora da cementare il gruppo. Siamo una squadra nuova, ma vogliamo stupire”.
Il mercato ha portato giocatori importanti. L’ultimo arrivo è stato Langellotti, difensore classe ’91, proveniente dalla Libertas Stabia.
“Abbiamo puntellato la difesa con l’ultimo innesto, adesso cerchiamo un under, ma senza fretta”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!