Sorrento: Il punto sullo stadio

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento o Cava de’ Tirreni? Questo l’ultimo dilemma che affligge la società costiera. Come in un gioco di testa o croce con una moneta, il sodalizio di via Califano si trova con un piede per scarpa. Una cosa normale, ma non per i rossoneri.  La deroga che la Lega pro aveva concesso all’Italia è scaduta, l’amministrazione comunale  è costretta al restyling della struttura, il Sorrento deve emigrare al Simonetta Lamberti.
Al sorteggio dei calendari l’ennesima novità di un estate rovente e delicata al di là degli anticicloni che hanno sovrastato la penisola italica. Sorrento e Pro Cavese disputeranno in contemporanea dieci partite. Sei delle dieci gare ci saranno nel solo girone di  andata, le restanti quattro in quello di ritorno.
Un clamoroso errore, ma di chi? La patata bollente scappa via di mano in mano. Lega Pro, Lega Dilettanti, Sorrento Calcio e Pro Cavese. Sono questi i quattro soggetti protagonisti.
Francesco Ghirelli braccio destro di Macalli,  lascia aperto un clamoroso spiraglio: il ritorno al campo Italia. Una scossa elettrica per tutti, tifosi e società. La paura per i supporter costieri è quella di vedere rimandati, ancora una volta, i lavori.
“Abbiamo avanzato l’idea di sentire il Sindaco di Sorrento e di fare un piano di impegni per risolvere i deficit dello stadio e provare a capire se si possa tornare a giocare a Sorrento al più presto”, con queste frasi il dirigente nazionale scuote l’ambiente.
Alle parole amichevoli del sindaco di Cava Galdi, in seguito all’accordo stipulato con i vertici della società di via Califano, non sono seguiti i fatti di un’accoglienza benevola da parte della tifoseria. La città è stata abbastanza indifferente all’esordio del Sorrento con il Treviso in Tim cup, ma un gruppo di tifosi ha lanciato diversi fumogeni all’interno dello stadio come comitato di benvenuto.
L’insurrezione dell’opposizione mette Galdi alle strette. C’è un regolamento del Coni che pone i costieri in posizione privilegiata rispetto agli aquilotti, ma il Sorrento è ospite, quindi a chi il privilegio di giocare la domenica? E poi, quale sarà la reazione della tifoseria?
Giocare a distanza di 24 ore significherebbe dare il colpo di grazia al manto erboso della struttura metelliana, quindi i tanti quesiti ancora non trovano una risposta.
Dopo l’incontro tra il primo cittadino della città del Tasso, Giuseppe Cuomo, e i rappresentanti della Lega si potrebbe dare quell’accelerata necessaria per la soluzione, almeno momentanea, della vicenda stadio.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!