Sorrento: saluti a Bondi

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – Con un breve comunicato la società rossonera ha fatto sapere che anche Renato Rafael Bondi non è più un calciatore del Sorrento. Si attendeva ormai la decisione del laterale brasiliano che in costiera ha regalato più ombre che luci pur dispondendo di un grande talento, complice anche qualche infortunio di troppo.
Continua quindi la corsa allo snellimento del monte ingaggi da parte della società che ha ancora qualche gatta particolarmente bizzosa da pelare mentre deve cominciare a pensare, seriamente, al capitolo entrate dove, a parte i giovani voluti da Bucaro, si registra ancora uno zero disarmante.
Avallone aveva dichiarato che ci sarebbe stata una impennata nei giorni seguenti il ferragosto ed i tifosi attendono con ansia di conoscere qualche nome nuovo da poter applaudire in campionato.
Ecco il comunicato della società che pone fine alla querelle Bondi:

“Il Sorrento calcio comunica che il calciatore Rafael Bondi ha raggiunto l’accordo con la società per la risoluzione consensuale del contratto. A Bondi vanno i migliori auguri per il suo futuro agonistico.”

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!