Massa Lubrense: Oggi il via alla preparazione

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Massa Lubrense – E’ iniziata di mercoledì la nuova stagione del Massa Lubrense del nuovo corso. Al Marcellino Cerulli si è radunato il team nero azzurro. Il budget francescano a disposizione del responsabile dell’area tecnica Natale Attardi ha comunque consentito di mettere a segno sette colpi.

Marcello Cacace passa alla prima squadra della sua città dopo l’esperienza al Real Massa

In porta Paolo Fiorentino continuerà la sua avventura con la squadra della città dell’olio, in difesa c’è la conferma per Francesco De Stefano, mentre la new entry del pacchetto arretrato è Rodolfo Gargiulo. Svincolato, il centrale con alle spalle proverà a rilanciarsi.  Dopo una lunga militanza in Promozione ecco la svolta con la possibilità del massimo campionato regionale dilettantistico.
In mediana Daniele Cacace dal Real Massa affronterà l’esordio in Eccellenza come il fratello Marcello, trequartista, un passato al Cattolica in serie D. In avanti giunge quanto mai propizia la conferma del toro di Praiano, Aldo Marino, che punta alla doppia cifra e del talentuoso genio e sregolatezza Vincenzo Esposito.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!