Nuoto Club protagonista nello stretto di Messina

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Esposito dopo la prova nello stretto di Messina

Messina – Ancora una grandissima prova per gli atleti del Nuoto Club Penisola Sorrentina che dopo aver brillato ai campionati italiani Master hanno conquistato ottimi risultati nella traversata dello stretto di Messina prevista nella giornata di ieri.
Flavio Kessler e Lucio Iannone sono riusciti a salire sul podio delle rispettive categorie mentre l’esordiente Andrea Fiorentino si è comportato ottimamente nella categoria Seniores.
Kessler ha chiuso la sua prova al terzo posto della cat. M35 completando la traversata in 56’16” superato soltanto da Cantisano, secondo per 3” e Caselli che ha chiuso in 55’58”. Il nuotatore di Piano l’anno scorso aveva trionfato lo scorso anno ed è riuscito a confermarsi come uno degli atleti più quotati per questa gara.
Iannone ha raggiunto la terza posizione nella categoria M30 con il tempo di 1h3’22’, staccato di 7′ da Rereal Hernandez e di 3′ da Spavenello. Fiorentino ha completato la sua prova in 1h4’57”, ottimo tempo considerata l’emozione per il primo cap a Messina.
Messina è stato anche l’ultimo dei tre atti della grande esperienza del dottor Raffaele Esposito, che dopo aver vinto al Bosphorus Cross Continental e a Gibilterra ha conquistato anche lo stretto siculo-calabrese chiudendo la sua trionfale prova in 1h12″ stravincendo la categoria M60 e piazzando un tempo da fare invidia anche al primo classificato in generale, Simone Ercoli, che ha concluso in 48′.
Il Nuoto Club si conferma fucina di talenti di tutte le età e le prossime manifestazioni confermeranno di certo quello che è stato un anno assolutamente fantastico sotto tutti i punti di vista.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!