Sorrento – Treviso, le pagelle: Ambrosio decisivo, De Angelis e Beati le sorprese

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

AMBROSIO 7: Mezza vittoria è la sua. Il rigore di Fortunato è stato lo spartiacque della partita: il suo guizzo a liberare l’angolino sinistro ha messo in discesa la partita del Sorrento. Con l’altro super intervento su Sy a metà ripresa ha poi completato l’opera, spegnendo sul nascere le flebili velleità di rimonta del Treviso.

VANIN 6: Partita a due facce: primo tempo negativo, con alcuni errori grossolani figli forse di una scarsa determinazione. Nella ripresa, invece, la musica cambia, anche se sono mancate le cavalcate in stile Vanin.

NOCENTINI 5,5: Mezzo voto in meno per il disimpegno grossolano al limite dell’area di rigore con il quale ha regalato a Sy il pallone del possibile 1-1. Errore a parte, prestazione non eccezionale ma comunque efficace.

DI NUNZIO 6: Mette la museruola a Sy con il fisico e con l’astuzia. Ci mette lo zampino anche nell’azione dell’1-0, caricando un sinistro terrificante che Melano devia sul piede di Corsetti.

BONOMI 5,5: E’ uno di quelli maggiormente in ritardo di condizione. Si vede ad occhio nudo che ha voglia di fare, ma è altrettanto lampante che la gamba non gira ancora al meglio. Il poco fiato lo porta anche a numerosi errori di misura quando va al cross.

GRECO 5,5: Ecco un altro che non è neanche al 20% della condizione fisica: una settimana di lavoro sulle spalle è troppo poca per resistere novanta minuti sotto il sole di agosto. Questione fisica a parte, sbaglia qualcosina di troppo anche in fase d’impostazione

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Nicola BeatiBEATI 6,5: Dopo Corsetti, è la sorpresa del giorno: il Beati della passata stagione è solamente il gemello cattivo di quello preciso e puntuale ammirato in cabina di regia nel primo tempo. Nei secondi quarantacinque minuti di gioco cala vistosamente, ma anche per lui è valida l’attenuante della condizione fisica precaria.

DE ANGELIS 6,5: 16 anni e non sentirli. Sopperisce con la grinta alla mancanza d’esperienza e dimostra anche una discreta personalità, andando a vincere contrasti infuocati e mostrando anche una facilità nel dribbling impressionante. Pollice su anche  per l’impegno. (dal 40’ s.t. ALISON s.v.)

ESPOSITO 5,5: Il ragazzo ha grandi doti tecniche, lo si vede da come accarezza il pallone. Ma accanto alla bravura nel palleggio ed alla velocità, altro suo grande punto di forza, deve aggiungere anche quella dose di cattiveria che contro il Treviso gli è mancata. Troppa timidezza non porta da nessuna parte (dal 25’ s.t. NATALE 5,5: Vedasi Esposito, con l’aggiunta che corre tanto, ma spesso a vuoto).

CORSETTI 7: Alzi la mano chi si aspettava un Corsetti in versione bomber. Il furetto di Velletri sveste per necessità i panni di esterno e indossa, con successo, quelli del bomber. Due gol d’autore, uno d’istinto e l’altro di precisione, lo assurgono ad eroe di giornata.

BASSO 6,5: E’ in palla e lo dimostra con alcune accelerate importanti, tipo quella in cui regala a Corsetti il pallone del 2-0. Si prende un cazziatone da Bucaro per un tacco in più, ma se prova già queste giocate vuol dire che le ha in canna. E questo non può essere che un bene.

ALL.BUCARO 7: La sua mano si vede, soprattutto in fase di possesso. Certo, i meccanismi non saranno ancora oleati, ma quando gioca col pallone a terra il suo Sorrento è quasi uno spettacolo. Considerata la possibilità che arrivi qualche volto nuovo adeguato e l’assimilazione veloce dei suoi schemi, i margini per un Sorrento che in campo divertirà ci sono tutti. Poi, se arrivano anche i risultati tanto meglio.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!