Vico Equense: Apuzzo tra i confermati

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Giuliano Apuzzo centrocampista del Vico (foto Pollio)

Vico Equense – Iniziano a profilarsi le nuove strategie per i biancorossi della nuova coppia D’Auria-Guidone. Il nuovo ds del Vico Equense è attivo per mettere insieme un organico di primo piano per il prossimo campionato di Promozione nel caso in cui non ci siano ripescaggi in Eccellenza.
Primi ad essere contattati sono stati Giovanni Marciano e Michele Solimene. Un passato importante in C con Juve Stabia e Sorrento, poi tanta D e adesso in cerca il rilancio.
Sul fronte interno i dirigenti stanno intavolando trattative con Rapesta e Apuzzo. Il difensore vicano doc e prodotto del settore giovanile  sembra pronto a dire si alla nuova avventura. Per il centrocampista di Pimonte un anno e mezzo alle pendici del Faito ne hanno fatto un beniamino della tifoseria costiera. Goal pesanti e prestazioni convincenti hanno spinto i dirigenti a trattare il rinnovo.
Lucarelli e Paragallo hanno lasciato il sodalizio peninsulare. Il talentuoso attaccante si è accasato al Gaeta. La squadra pontina disputerà la D in seguito al ripescaggio, mentre Paragallo si è trasferito al Marcianise di mister Pasquale Matarese.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!