Massa Lubrense: Il segretario D’Esposito iscrive il club all’Eccellenza

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Giovanni D'Esposito, da segretario a presidente (Foto tratta da calciomassa.com)

Massa Lubrense – Dopo le anticipazioni date sul futuro della società nero azzurra, si scoprono i veli su chi ha consentito al Massa Lubrense di proseguire l’attività sportiva anche per la prossima stagione.
Con un comunicato stampa il segretario della squadra della città dell’olio, Giovanni D’Esposito, espone quello che sarà il futuro del sodalizio di via Arenaccia.

Nell’esprimere gratitudine ai dirigenti della Pol. MASSA LUBRENSE che hanno accettato in data 17/07 u.s. la mia richiesta di subentrare alla conduzione della società, in considerazione alla volontà di non proseguire l’attività sportiva dopo quasi quindici anni e lamentando giustamente gli stessi l’indifferenza espressa da parte del mondo imprenditoriale, mi corre l’obbligo di ulteriormente ringraziarli, soprattutto, per quanto hanno fatto fino ad oggi nel tentativo di continuare a mantenere in vita il primo sodalizio calcistico cittadino. Per quanto mi riguarda, mi sono sentito in dovere morale di tentare il proseguimento dell’attività in quanto già membro del disciolto Comitato Pro Calcio Massa che nel novembre del 1997 diede luogo al primo nucleo di amici che portarono alla fondazione dell’attuale associazione. Ho sempre sottolineato la decisione, qualora si fosse presentato il malaugurato evento, di tentare qualsiasi altro tentativo avessi ritenuto opportuno fare nel caso di difficoltà di prosecuzione o di rinuncia. Mi rendo conto che, visto l’attuale momento di crisi, sarà difficile trovare persone disposte a collaborare soprattutto economicamente al progetto anche in considerazione dei tempi strettissimi in cui si dovrà lavorare per permettere di effettuare l’iscrizione al campionato. Ma non dispero. La prima squadra cercherà di mantenere la categoria acquisita ma, ove ciò non risultasse possibile, non sarà certamente un dramma.
Per quanto riguarda la conduzione tecnica, la stessa è stata affidata al GARGIULO Luigi, giovane allenatore che con la Juniores societaria ha raggiunto la semifinale regionale nel corso del passato torneo.
A riguardo altre situazioni di livello tecnico, al momento è ancora presto per parlarne, di sicuro manterrò, insieme a quanti vorranno sostenermi, il settore giovanile ed in primis l’attività della scuola calcio.

Giovanni D’ESPOSITO
Segretario Pol. MASSA LUBRENSE

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!