Pareggio tra Bar Syrenuse e Villa Eliana

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Primo punto per Villa Eliana

Meta – Il primo pareggio del torneo Memorial Zio Pino VI Edizione, spettacolare e avvincente, lo regalano il Bar Syrenuse e Villa Eliana con un 6-6 pirotecnico.
Il Bar trascinato da un Vittorio Marcia in forma perfetta, come dimostrano il secondo posto nella classifica marcatori dietro il bomber Ciro Porzio e la palma di miglior giocatore della partita, poteva anche vincere la partita ma ha trovato pane per i propri denti nelle prestazioni di Adolfo D’Alessio, espulso nel corso della sfida e di Antonino Cuomo. Ammonizione per Gioacchino Maresca nelle fila del Bar.
Le reti per il Bar sono state siglate da Marcia, che ha realizzato un poker, da Coluccio e con un autorete gentilmente offerta dalla difesa della Eliana mentre per gli avversari in gol D’Alessio due volte Fausto De Luca, Pollio, Paolo Fiorentino e Antonino Cuomo.
La situazione delle due squadre nel girone B del Memorial vede il Bar Syrenuse a quota quattro punti per effetto della vittoria nella prima giornata contro Giorno & Notte, in classifica mentre Villa Eliana è riuscita a conquistare il primo punto dopo la sconfitta con Tecno Calor e avrà bisogno di una vittoria nell’ultima giornata del proprio girone.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!