Campionato italiano safari fotografico subacqueo: Marco Gargiulo terzo in Italia

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Foto tratta dal profilo Facebook di Marco Gargiulo

Porto Cesareo – Nessun successo per il Posseidon team al Campionato italiano di safari fotografico subacqueo che si è tenuto nelle acque dell’Area Marina Protetta e della Riserva Naturale Orientata Regionale Palude del Conte e Duna Costiera. Marco Gargiulo chiude al terzo posto la competizione nel singolo categoria Ara master, mentre quarto termina Gianpiero Liguori.
I due atleti del sodalizio costiero hanno dato fondo a tutta la loro classe ed esperienza per provare ad eguagliare i risultati ottenuti nella rassegna dello scorso anno tenutasi a Sorrento.
Gargiulo oltre al podio è stato premiato anche per la fotografia più bella della manifestazione, ma non è servito per strappare lo scudetto tricolore.
Negli ultimi due giorni di gara la squadra costiera mastica amaro, amarissimo perché chiude la competizione ai piedi del podio, ma viene premiata per la foto più significativa. La questione, però, è ancora adesso oggetto di reclamo.
“Proseguirò nei gradi di giustizia sportiva – commenta Gargiulo -, ma non metto in dubbio il risultato sportivo. Bisogna evidenziare che c’è un regolamento e questo non è stato rispettato”.
Chiaro e preciso il pluri-titolato atleta sorrentino adesso aspetta la fase finale del Campionato italiano di fotografia subacquesa reflex che si terrà alle Isole Tremiti in settembre per consumare la sua vendetta e puntare al successo.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!