Massa Lubrense: Gli incontri non portano costrutto

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Massa Lubrense – Nessuna nuova e iscrizione sempre più a rischio per il Massa Lubrense del presidente De Gregorio. Gli incontri dei giorni scorsi sono stati solo interlocutori. Tante chiacchiere e poco costrutto.
Si è mosso qualche cosa, il lavoro svolto da parte dei due sindaci di Massa e Sorrento ha portato degli interessamenti per le vicende del team nero azzurro, ma sarà decisiva la prossima settimana.
Le strade da percorrere al momento sembrano due. La prima porta a un cambio dirigenziale con la fuoriuscita di alcuni soci dell’attuale consiglio dio amministrazione e un rilancio con forze fresche, ma è tutta da verificare. La seconda porta al mantenimento dello status quo e un campionato di Eccellenza di sacrificio con una squadra di giovani del vivaio.
La Juniores dello scorso anno guidata da Luigi Gargiulo è giunta alle porte della finale regionale di categoria e il gruppo sembrerebbe indicato a giocarsi la permanenza nella massima competizione campana come fatto dalla Giorgio Ferrini.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!