Syrenuse batte Giorno & Notte

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Meta – Nella prima giornata del VI Memorial Zio Pino netta vittoria del Bar Syrenuse contro Giorno & Notte. Partita mai in discussione e vinta senza troppi patemi dal Syrenuse che ha già fatto la prima scorpacciata di reti del torneo inviando un messaggio alle altre pretendenti al titolo.
Per il Syrenuse bella partita di Vittorio Marcia che con la sue velocità e la sua vena realizzativa ha trascinato i suoi prendendosi la palma di migliore in campo segnando un bel gol. Doppietta per il gemello Gioacchino Maresca mentre le altre reti dei vincitori sono state siglate da Giuseppe Coluccio, Natale De Gregorio, Daniele De Concilio con la gentile concessione di un autogolo da parte di G&N.
La squadra del presidente Cioffi ha cercato senza successo di arginare la baldanza avversaria segnando quattro reti: bella la prestazione di Pietro Egro che ha messo a segno una doppietta. Le altre due segnature portano la firma di Ivano Schisano e proprio di Giuseppe Cioffi.
Syrenuse cercherà la conferma nella seconda giornata, mentre Giorno & Notte dovrà ritrovarsi e vincere le altre gare per qualificarsi.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!